Obama invia nuove forze speciali in Iraq e Siria

Pubblicato il 01 dicembre 2015 da redazione

iraq-siria

NEW YORK. – Gli Stati Uniti sono pronti ad espandere la loro azione militare in Siria ed Iraq inviando altri uomini delle forze speciali. L’annuncio del capo del Pentagono, Ash Carter, arriva mentre a Parigi Barack Obama torna a difendere la strategia fin qui portata avanti, sempre più nel mirino di chi accusa la Casa Bianca di eccessiva prudenza.

Ma il presidente americano – parlando prima di lasciare la conferenza sul clima in corso nella capitale francese – non arretra di un millimetro: avanti con i raid aerei, con azioni mirate sul territorio da parte di piccoli commando e con la formazione e l’addestramento delle forze alleate locali. No invece ad un vero e proprio coinvolgimento di truppe Usa nei combattimenti in prima linea.

Così l’amministrazione statunitense – senza specificare il numero – si prepara a spedire nuovi Rambo che si aggiungeranno ai circa 50 già presenti nelle retrovie della guerra all’Isis, portata avanti da iracheni, peshmerga curdi e ribelli siriani filo-occidentali. Mentre i ‘consiglieri militari’ dispiegati dall’inizio della campagna e impegnati nel sostenere le truppe locali sono circa 3.500.

Il compito delle forze speciali – ha spiegato Carter – sarà quello di orientare e guidare i raid aerei sulle roccaforti e le postazioni dell’Isis, lanciare blitz per liberare gli ostaggi o catturare i leader dello stato islamico, raccogliere più informazioni di intelligence possibile. “Vinceremo questa guerra”, ha quindi assicurato il segretario alla Difesa.

E’ lo stesso messaggio ripetuto a Parigi da Obama che, rivolto ai leader mondiali, ha rinnovato l’appello ad essere uniti contro il terrorismo. Lanciando poi un chiaro monito a Russia e Turchia: no a un’escalation delle tensioni tra i due Paesi. E nel faccia a faccia col premier turco Recep Tayyip Erdogan, il presidente Usa è stato chiaro: “E’ ora di concentrarsi sul nemico comune”, che e’ l’Isis. E di sigillare – ha insistito Obama – i confini tra Siria e Turchia, per fermare il flusso dei foreign fighter che minacciano l’Europa e gli Stati Uniti.

Il presidente americano non arretra nemmeno sul futuro della Siria: “La guerra non finirà mai fino a quando Assad resterà al suo posto”, ha ribadito con forza rivolto a Vladimir Putin, riconoscendo come ancora su questo le posizioni tra Washington e Mosca siano distanti.

Ma Obama non è pessimista: pensa che il leader del Cremlino non voglia “impantanarsi” in un nuovo Afghanistan e sottolinea come anche per Putin la soluzione militare in Siria non è quella giusta. “Non mi aspetto però che vedremo a breve una svolta nella sua strategia”, ha ammesso il presidente Usa.

Intanto il pressing diplomatico esercitato da Francois Hollande all’indomani degli attacchi di Parigi comincia a dare i suoi risultati. Il governo di Angela Merkel ha infatti approvato la missione militare di sostegno alla coalizione anti-Isis in Siria, che sarà portata avanti con sei tornado di ricognizione, satelliti e una nave da guerra, con un impegno di circa 1.200 soldati. Ora si attende solo l’ok del Parlamento di Berlino.

I primi raid aerei in Siria di Londra, invece, sono attesi per il fine settimana, dopo il voto della Camera dei comuni nelle prossime ore. Mentre il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, ha riferito che anche Israele sta operando in Siria, per evitare un fronte anti-israeliano che l’Iran starebbe cercando di costruire sul Golan.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

13:50FdI: Gemmato, davanti sede Bari corona fiori su foto Meloni

(ANSA) - BARI, 24 GEN - Una corona di fiori è stata posizionata davanti alla sede del comitato di Fratelli d'Italia a Bari, sotto la foto del leader del partito, Giorgia Meloni. E il coordinatore regionale di FdI Marcello Gemmato, su Fb parla di "gesto intimidatorio: una corona di fiori davanti alla porta della nostra sede di Bari. Di certo non un omaggio floreale dal messaggio positivo". Fdi ha presentato denuncia e richiesto di visionare le immagini della telecamera che sta fuori la sede del comitato. La corona di fiori è la stessa che qualche giorno fa la Cgil, alla presenza del segretario Susanna Camusso, ha messo sotto la targa di Benedetto Petrone, il giovane militante comunista ucciso da un gruppo di fascisti nel 1977, a Bari. La targa si trova proprio accanto all'altro ingresso della sede del comitato di FdI, e dunque la corona è stata spostata di qualche metro. Gemmato precisa che dalla corona hanno tolto il nastro con i riferimenti alle vittime del fascismo, e "l'hanno attaccata sulla porta della nostra sede".

13:47Lega: nasce movimento ‘parallelo’ per Salvini premier

(ANSA) - MILANO, 24 GEN - Lo Statuto di un movimento 'parallelo' alla Lega è stato depositato e già pubblicato in Gazzetta Ufficiale a dicembre, con la denominazione 'Lega per Salvini premier', la stessa che dal 3 novembre utilizza Roberto Calderoli nel gruppo Misto del Senato. Si tratterebbe di un modo per aggirare il blocco dei conti di via Bellerio. Ma dallo statuto emerge anche la conferma di una nuova linea politica federalista ma nazionale che, nel primo articolo, non cita la 'Padania'. Ufficialmente i vertici della Lega non hanno mai parlato di questo Statuto, in queste settimane, nonostante la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il 14 dicembre scorso. Nello statuto del movimento 'parallelo', compare un simbolo blu uguale a quello della campagna 'Salvini premier' e non è contemplata la carica di presidente federale, che nella Lega è ricoperta da Umberto Bossi.

13:43Fondazione Musica per Roma, online il nuovo sito web

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - E' online il nuovo sito internet istituzionale della Fondazione Musica per Roma. Invariato nell'indirizzo: www.auditorium.com, lo spazio è completamente rinnovato nell'architettura di contenuti e consente all' utente una navigazione più agevole. La nuova piattaforma costruita ad hoc semplifica la ricerca e l'acquisto degli spettacoli e valorizza la produzione e programmazione della Fondazione. Il nuovo portale ha diverse novità e sezioni come "Share the love" per condividere subito i concerti e fare una propria whislist e "What's hot" per raccontare oltre le attività, le curiosità, il dietro le quinte attraverso i nuovi contenuti multimediali attivati, le foto, gli articoli principali, le produzioni dell'etichetta discografica. Il nuovo portale arriva dopo una serie di interventi di comunicazione che la Fondazione Musica per Roma ha attivato in due anni per attirare sempre di più il suo pubblico: dal nuovo magazine disponibile anche online sul neo canale www.issuu.com/auditoriumparcodellamusica, al canale dedicato ai last minute di Telegram https://telegram.me/auditoriumparcodellamusica, all'apertura del canale Spotify e infine il canale partecipativo di Instagram @IloveAuditorium la community dedicata a tutti gli amanti della cultura che racconta attraverso i social i festival ed eventi. (ANSA).

13:41Siria: Ankara, neutralizzati 260 curdi

(ANSA) - ISTANBUL, 24 GEN - Sono almeno 260 i militanti curdi appartenenti all'Ypg, al Pkk e anche all'Isis, "neutralizzati" - cioè uccisi, feriti o catturati - nell'enclave curdo-siriana di Afrin dall'esercito turco e dalle milizie siriane sue alleate a partire dall'inizio dell'operazione 'Ramoscello d'ulivo', giunta oggi al quinto giorno. Lo fanno sapere le forze armate di Ankara. "Sappiamo che per ogni lotta c'è un prezzo da pagare", ma "noi non faremo passi indietro", ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, annunciando poi che "in 4 giorni ci sono 7-8 martiri nell'operazione 'Ramoscello d'ulivo'" ma senza specificare se sono tutti soldati turchi o anche miliziani siriani filo-Ankara.

13:33Tennis: Federer quarto semifinalista Australia, ora Chung

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - Roger Federer e' il quarto semifinalista degli Australian Open di tennis, e incontrerà ora la rivelazione del torneo, il sudcoreano Hyeon Chung. A Melbourne, lo svizzero campione in carica ha battuto nei quarti il ceko Tomas Berdych in tre set 7-6, 6-3, 6-4. Per Federer e' la quattordicesima semifinale in 15 partecipazioni al torneo australiano; la sfida a Chung e' invece una prima assoluta nella carriera del n.2 del mondo.

13:29Siria: Coalizione Usa, uccisi 150 Isis

(ANSAmed) - BEIRUT, 24 GEN - La Coalizione internazionale anti-Isis a guida americana ha riferito dell'uccisione di "circa 150 miliziani" dello 'Stato islamico' nella Siria orientale. Lo ha detto il colonnello americano Ryan Dillon citato dall'emittente Tv statunitense Cnn. L'informazione non trova conferma da parte di fonti locali siriane né da parte di media panarabi o di organizzazioni internazionali che monitorano le violenze in Siria. Dillon ha affermato che l'uccisione dei miliziani Isis è avvenuta sabato durante bombardamenti aerei della Coalizione nel distretto di Shafah, sulle rive dell'Eufrate, dove cellule clandestine dello 'Stato islamico' sono ancora operative.

13:22Terremoto: Castelluccio prepara fioritura “mai vista”

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 24 GEN - "Regaleremo al mondo una fioritura che sarà uno spettacolo unico, mai visto prima a Castelluccio di Norcia": ad annunciarlo all'ANSA è Gianni Coccia, portavoce degli agricoltori del borgo. "La prossima semina della lenticchia interesserà tutti i terreni possibili del Pian Grande - ha spiegato Coccia - e questo perché vogliamo dimostrare, una volta di più, il nostro amore e il nostro attaccamento a questo luogo dell'anima che è patrimonio del mondo". La decisione, ha raccontato il portavoce degli agricoltori, è stata presa nel corso dell'ultimo incontro della comunità di Castelluccio, quando è stata delineata anche l'iniziativa della raccolta di firme per uscire dall'Ente Parco dei Monti Sibillini. "Se le condizioni meteo ci assisteranno - ha sottolineato Coccia - chi arriverà qui tra giugno e luglio potrà ammirare uno spettacolo della natura incredibile e questo soltanto grazie a noi che di Castelluccio ci prendiamo da sempre cura". (ANSA).

Archivio Ultima ora