Inneggiava all’Isis, espulso macedone nel Grossetano

(ANSA) – GROSSETO, 2 DIC – Su Facebook inneggiava all’Isis e alle stragi di Parigi, così un 32enne macedone, boscaiolo, abitante a Caldana (Grosseto), è stato accompagnato dalla Digos in un centro di espulsione e rimpatriato con decreto firmato dal ministro dell’Interno Angelino Alfano per terrorismo tra domenica e lunedì. In Maremma abitava coi familiari, estranei alla vicenda, a Caldana. Era rientrato in Italia da due settimane. In Macedonia è sposato e vive stabilmente la moglie con due figli.

Condividi: