Clima: a Parigi un patto per tutelare le riserve idriche

Pubblicato il 02 dicembre 2015 da redazione

parigi-conferenza-cop21

LE BOURGET. – La mitigazione è solo un aspetto dell’azione internazionale contro il cambiamento climatico. Altrettanto importante è l’adattamento delle popolazioni, e gli interventi per renderle più resistenti, tutelando in particolare l’accesso all’acqua pulita.

“L’impatto del cambiamento climatico si vive soprattutto attraverso l’acqua: troppa acqua porta inondazioni, troppo poca siccità – ha spiegato il direttore esecutivo del Stockholm International Water Institute, Torgny Holmgren – Per questo, trattare sistematicamente il problema dell’acqua è cruciale”.

Per molto tempo, ha aggiunto il ministro francese dell’Ambiente Segolene Royal, “l’acqua e gli oceani sono stati un po’ marginalizzati nell’agenda internazionale. Ma ora sappiamo che il 90% delle catastrofi naturali sono legate all’acqua, che il 40% della popolazione mondiale si confronterà con una penuria d’acqua e il triplo subirà inondazioni nel 2030. Per questo era importante che la questione dell’acqua trovasse il suo posto nel dibattito sulla resistenza ai cambiamenti climatici”.

A questa preoccupazione risponde il ‘Patto di Parigi su acqua e adattamento’, una coalizione di Stati, organizzazioni regionali pei bacini fluviali, aziende ed Ong che lavora per “rendere i sistemi idrici, vere fondamenta dello sviluppo umano sostenibile, più resistenti al cambiamento climatico”.

Ma che si pone anche l’obiettivo di far entrare la tutela dell’acqua nell’agenda delle trattative della Conferenza Onu sul clima. L’impegno nella coalizione coinvolge realtà molto eterogenee: Stati, tra cui l’India, la Cina e il Messico, ma anche consorzi fluviali transfrontalieri come quelli dei bacini del Niger e del Congo, organizzazioni internazionali come la Mediterranean Water Platform, supportata dalla Commissione Europea.

Il Patto è poi affiancato da una Coalizione delle megalopoli, che riunisce 10 grandi città per circa 85 milioni di abitanti, impegnate in una piattaforma di condivisione delle conoscenze e delle buone pratiche e nel finanziamento di progetti di sostegno e tutela delle falde. Questa capillarità è cruciale perché, ha sottolineato Holmgren, “l’acqua è una risorsa sul territorio, quindi conta quello che fanno Paesi, regioni, aree urbane”.

Parallelamente, c’è una forte mobilitazione della società civile, con attori come il Consiglio mondiale dell’acqua e la Confederazione latinoamericana delle organizzazioni comunitarie per i servizi idrici e sanitari (Clocsas). Impegnata su temi come l’accesso all’acqua potabile e la salvaguardia del suolo da erosione e desertificazione, ma anche nella tutela degli ecosistemi marini e degli oceani.

Non va infine trascurato il contributo che possono dare le aziende, impegnandosi a ridurre il loro uso d’acqua e a monitorarne la qualità. A questo scopo è nata la Business alliance for water and climate change, a cui hanno già aderito 27 grandi società, che affianca un lavoro di sensibilizzazione per gli attori del settore privato a un’opera di “mitigazione del rischio” per le acque delle attività produttive.

(di Chiara Rancati/ANSA)

Ultima ora

00:06Terremoto Ischia: 7 persone sepolte a Casamicciola

(ANSA) - NAPOLI, 21 AGO - I soccorritori a Ischia cercano di recuperare sette persone rimaste sepolte per il crollo di un'abitazione determinato dal sisma in una strada di Casamicciola. Secondo un primo bilancio reso noto da fonti di polizia e carabinieri vi sono 25 feriti.

23:48Calcio: l’Everton prende 1 punto a Manchester, 1-1 col City

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Buon pareggio dell'Everton in casa del Manchester City, nel posticipo della seconda giornata di Premier League. L'Everton è passato in vantaggio al 35' con Rooney (rete numero 200 in Premier), dopo che un minuto prima il City aveva colpito un palo con David Silva. La formazione di Guardiola al 44' è rimasta in 10 per l'espulsione di Walker, destinatario di due gialli in tre minuti. Nonostante l'inferiorità numerica il City ha giocato una ripresa di grande intensità, trovando il pari con una botta la volo di Sterling, al 37'. Al 43' anche l'Everton in 10: secondo giallo e partita finita per Schneiderlin, autore di un fallo su Aguero. Con questo risultato entrambe le formazioni salgono a 4 punti e mancano l'aggancio alle prime tre in classifica - Manchester United, Huddersfield e West Bromwich - che viaggiano a punteggio pieno.

23:38Terremoto Ischia: donna morta per caduta calcinacci

(ANSA) - NAPOLI, 21 AGO - Una donna è morta a Casamicciola per le conseguenze della scossa di terremoto di questa sera nell'isola d'Ischia. La persona è stata colpita dai calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del suffragio. Lo si apprende dai carabinieri.

23:33Terremoto Ischia: nel 1883 più di 2000 morti

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - La zona colpita stasera dal sisma a Ischia è la stessa di un famoso terremoto che il 28 luglio 1883 provocò più di 2000 morti e distrusse in particolar modo il comune di Casamicciola. Fra le vittime, anche la famiglia del filosofo Benedetto Croce, allora diciassettenne, che fu estratto vivo dalle macerie.

23:31Terremoto: Gentiloni segue sviluppi sisma Ischia

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni è in contatto continuo con la Protezione Civile e con le istituzioni territoriali campane per seguire gli sviluppi conseguenti al sisma che ha colpito Ischia. Lo si apprende da fonti di palazzo Chigi. Il Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha convocato il Comitato Operativo della Protezione Civile presso dal sede del Dipartimento.

23:17Terremoto a Ischia: crolli, dispersi e feriti

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 21 AGO - A Casamicciola una palazzina abitata è crollata per gli effetti della scossa di terremoto che ha colpito stasera Ischia. Una chiesa è andata distrutta, numerosi alberghi sono isolati. L'ospedale di Lacco Ameno è stato evacuato per la presenza di numerose crepe nel palazzo. Crolli sono segnalati in diversi comuni dell'isola. La scossa è stata avvertita in maniera distinta anche in alcune zone dell'area flegrea.

22:48Razzo cade vicino a ambasciate Usa a Kabul, nessuna vittima

(ANSA) - KABUL, 21 AGO - Un razzo ha provocato una forte esplosione nella zona diplomatica nel centro di Kabul, non lontano dall'ambasciata americana, facendo risuonare le sirene d'allarme delle ambasciate straniere. Lo riferiscono i media internazionali., che aggiungono che non si registrano al momento vittime. L'attacco è avvenuto nell'imminenza dell'atteso annuncio del presidente americano Donald Trump sul possibile aumento di truppe Usa in Afghanistan.

Archivio Ultima ora