Massacra a sprangate disabile psichico da cui si fa ospitare

(ANSA) – MILANO, 3 DIC – Un pregiudicato di 50 anni è stato arrestato con l’accusa di aver spezzato gli arti con una spranga a un disabile psichico costretto ad ospitarlo in casa sua a Saronno (Varese). Pestata a sangue e con fratture esposte, la vittima era stata lasciata a terra tutta la notte e poi costretta a raccontare ai medici di essere stato investito da un’auto pirata. L’episodio, che risale a due settimane fa, sarebbe l’ultimo di una lunga serie di maltrattamenti scoperti dai carabinieri di Saronno.

Condividi: