Venezuela: Chiusa la campagna elettorale, proibito fare proselitismo politico

cierre

CARACAS – Da oggi é proibito fare proselitismo politico. Il presidente Maduro, con un comizio organizzato nella Av. Bolívar al quale hanno assistito centinaia di militanti del Psuv, ha infatti messo punto finale alla campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento.

Ora per Opposizione e Governo si apre una parentesi di riflessione che si chiuderá domenica, quando i venezuelani si recheranno ai seggi elettorali per esprimere col voto le proprie simpatie e speranze.

Intanto continuano ad arrivare le missioni dall’estero che “accompagneranno” il processo elettorale. Ultima, in ordine d’arrivo, la comitiva composta dagli ex presidenti: Andrés Pastrana, Jorge Quiroga, Mireya Moscoso, Luis Alberto Lacalle, Laura Chinchilla e Miguel Ángel Rodríguez.

L’ex presidente Pastrana ha informato che é intenzione della delegazione avere incontri con il presidente Maduro, con i membri del “Consejo Nacional Electoral”, con i responsabili del “Plan República”, e con l’Opposizione.

Dal canto suo, il presidente del Cne, Tibisay Lucena, ha assicurato che nelle Circoscrizioni elettorali, in cui sono ancora in vigore le Legge Speciali, le elezioni si svolgeranno senza contrattempi.