Bianconeri implacabili, con Dybala decisivo. E la rimonta continua

Pubblicato il 04 dicembre 2015 da redazione

Juventus' Paulo Dybala (C) jubilates with his teammates Mario Mandzukic (R) and Stephan Lichtsteiner after Lazio's Santiago Gentiletti scored the own goal during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs Juventus FC at Olimpico stadium in Rome, Italy, 04 December 2015. ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

Juventus’ Paulo Dybala (C) jubilates with his teammates Mario Mandzukic (R) and Stephan Lichtsteiner after Lazio’s Santiago Gentiletti scored the own goal during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs Juventus FC at Olimpico stadium in Rome, Italy, 04 December 2015.
ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

ROMA. – La Juve non si ferma più e si abbatte sulla Lazio con discreta potenza. La Roma è agganciata al quarto posto – ma i giallorossi saranno in campo domani all’Olimpico di Torino, dunque hanno la possibilità di allungare – e la rimonta continua. Come prima. Anzi, più di prima.

Ai bianconeri sono bastati 420 secondi per portarsi in vantaggio e dare un senso alla nemmeno troppo fredda serata romana. Nel succulento antipasto della 15/a di Serie A, i bianconeri erano chiamati a firmare la cinquina di successi consecutivi, per un totale di 15 punti, la Lazio a rigenerare un ambiente depresso con una prestazione convincente.

Tutto inutile, a discapito della panchina di Stefano Pioli, i cui scricchiolii sono udibili anche al di là del Tevere. La Lazio, che qualche mese fa faceva sognare ai propri tifosi la qualificazione diretta ai gironi di Champions, non c’è più. Al suo posto una squadra sconclusionata, priva di mordente, senza idee e con una condizione atletica piuttosto approssimativa.

Tutto il contrario della Juve che, complice un interlocutore nettamente inferiore (come del resto lo era stato domenica il Palermo), pur senza strafare e senza offrire spunti tecnici o tattici di assoluto rilievo, macina punti con impressionante continuità, portandosi a -4 dalla vetta della classifica, anche se con una partita in più.

Di questo passo la lotta per lo scudetto è garantita. E questa non è una buona notizia per le avversarie in Italia (ma non solo).

E’ la Lazio stessa a spianare la strada all’agevole successo della squadra di Allegri, con un’autorete degna del miglior Comunardo Niccolai. L’azione che la genera è tuttavia apprezzabile e mette in rilievo il dinamismo di Alex Sandro che si fa trovare pronto al cross dalla sinistra, Mauricio respinge, raccoglie Dybala e fa partire una bordata a metà fra il tiro e il cross, con il pallone che incoccia lo stinco di Gentiletti e s’infila alle spalle di Marchetti, prima ancora che il portiere laziale ‘fotografi’ la dinamica dell’azione.

E’ Dybala, che già all’Olimpico quest’anno aveva segnato contro la Roma, l’uomo da tenere d’occhio nella Juve che lascia spazio al (quasi) nulla della Lazio e poi riparte. L’ex gioiellino del Palermo prima calcia alto e poi indovina la conclusione del 2-0, con il suo proverbiale sinistro che manda il pallone nell’angolo basso alla sinistra di un Marchetti in linea con il rendimento complessivo della squadra.

Ancora una volta nel gol c’è lo zampino della retroguardia di casa: Mauricio ‘consegna’ il pallone a Mandzukic, che lo cede a Dybala. La Lazio, che almeno prima intravedeva la possibilità del miracolo sottoforma di 1-1, sparisce dal campo.

E nella ripresa si ripresenta con Felipe Anderson e Keita. Bisogna tuttavia aspettare 19′ per vedere una conclusione di Milinkovic-Savic controllata da Buffon; il portiere si ripete senza patemi al 25′ su una punizione di Parolo, infine su Keita al 28′. Nient’altro.

Finisce fra i fischi del popolo laziale e gli olè di scherno per una squadra che non riesce più a ritrovarsi. E che, probabilmente, deve dare una svolta tecnica a una stagione che rischia di proseguire nel totale anonimato. La Juve, invece, c’è. Eccome!

(di Adolfo Fantaccini/ANSA)

Ultima ora

09:05Usa-India: premier Modi a Washington, vedrà Trump domani

(ANSA) - NEW DELHI, 25 GIU - Il primo ministro indiano Narendra Modi è giunto a Washington dove domani avrà il suo primo incontro con il presidente americano Donald Trump per discutere una serie di questioni "strategicamente importanti". Lo riferisce l'agenzia di stampa indiana Pti. La giornata odierna di Modi sarà dedicata alla comunità degli affari americana e indo-americana, con un incontro anche con una ventina di CEO di grandi compagnie statunitensi. Da parte sua Trump, che ha definito Modi "un vero amico" con cui discutere "di questioni strategicamente importanti", riceverà l'ospite domani pomeriggio alla Casa Bianca per un programma di cinque ore. In esso sono previsti un incontro bilaterale, colloqui a livello di delegazioni, un ricevimento ed una cena di lavoro. Fonti vicine al premier indiano hanno indicato che le discussioni comprenderanno: cooperazione in tema di Difesa, sviluppo delle relazioni economiche, nucleare, terrorismo, sicurezza nella regione dell'oceano Pacifico e visti Usa per i professionisti indiani.

09:02Colombia: esplosione in miniera, vittime salgono a 11

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Sono saliti ad almeno 11 i morti dell'esplosione di venerdì in una miniera illegale di carbone in Colombia, mentre due minatori sono ancora intrappolati tra le macerie: lo ha annunciato oggi il governo del Paese. L'esplosione ha colpito una miniera nel comune di Cucunuba, 88 chilometri a nord di Bogotà, nella provincia di Cundinamarca, un'area in cui l'estrazione illegale del carbone e' molto diffusa.

07:37Comunali: aperti i seggi per i ballottaggi

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Sono stati aperti stamane alle ore 7 i seggi in 101 comuni delle Regioni a statuto ordinario e in dieci delle Regioni a statuto speciale per il turno di ballottaggio per l'elezione dei sindaci. Sono in totale 4.304.739 gli elettori, di cui 2.054.516 maschi e 2.250.223 femmine, e 5.184 le sezioni elettorali. Ventidue i capoluoghi interessati in questa tornata: Genova, Catanzaro, L'Aquila, Alessandria, Asti, Belluno, Como, Gorizia, La Spezia, Lecce, Lodi, Lucca, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Verona, Taranto e Trapani. I seggi si chiuderanno alle ore 23; subito dopo lo scrutinio.

07:24Pakistan: autobotte con carburante in fiamme, 123 morti

ISLAMABAD - Un'autobotte per il trasporto di carburante si e' incendiata oggi in Pakistan nella provincia di Punjab con un bilancio provvisorio di almeno 123 morti e decine di persone gravemente ustionate. Lo ha annunciato Geo Tv. L'incidente, ha riferito l'emittente sulla base di informazioni ricevute dai soccorritori, e' avvenuto in mattinata, quando il veicolo si e' rovesciato su una statale all'altezza dell'area di Ahmedpur Sharqia, vicino a Bahawalpur, esplodendo e provocando un incendio che si e' immediatamente propagato ai veicoli e alle persone che si trovavano nei paraggi.

05:03Sparatoria San Diego, killer si e’ arreso dopo 8 ore

NEW YORK - E' di due morti e due feriti gravi il bilancio della sparatoria avvenuta in un complesso abitativo di National City, nei sobborghi di San Diego, in California. I poliziotti hanno catturato il killer che per 8 ore ha resistito barricato in un appartamento: sarebbe ferito.

03:55Filippine: assedio a Marawi, oggi tregua per fine Ramadan

MANILA - L'esercito filippino osservera' oggi una tregua di otto ore nella sua offensiva terrestre e navale contro i militati islamici affiliati all'Isis della citta' meridionale di Marawi, per consentire agli abitanti, molti dei quali residenti lungo le vie dei combattimenti, di celebrare la fine del Ramadan. Il portavoce dell'esercito, generale Restituto Padilla, ha detto che ''la pausa umanitaria'' negli attacchi militari comincera' alle 6 del mattino locali ma verra' revocata immediatamente se i militanti apriranno il fuoco o minacceranno le truppe o i civili.

01:13Attore Domenico Diele investe e uccide una donna in scooter

(ANSA) - SALERNO, 25 GIU - E' l'attore Domenico Diele l'uomo di 32 anni che la notte scorsa ha investito e ucciso una 48enne nei pressi dell'uscita autostradale di Montecorvino Pugliano, nel Salernitano. L'attore, senese di origini, ma trapiantato da tempo a Roma, si trovava in zona per le riprese del film 'Una vita spericolata' del regista Marco Ponti. Volto emergente del cinema e della fiction, ha recitato in diverse pellicole, tra cui 'Acab', e in numerose serie di successo della tv, come 'Don Matteo' e '1992'.Sembra che Diele stesse tornando da una festa che si era tenuta a Matera quando con la sua auto, intorno alle 2 del mattino, ha urtato lo scooter su cui viaggiava la 48 enne Ilaria Dilillo che è morta praticamente sul colpo a causa delle ferite riportate. Gli agenti della Polizia stradale di Eboli hanno arrestato il 32enne con l'accusa di omicidio stradale aggravato. L'udienza di convalida della misura è prevista per lunedì.

Archivio Ultima ora