Francia: elezioni in stato d’emergenza, FN sempre in testa

Pubblicato il 04 dicembre 2015 da redazione

Front National di Marine Le Pen

Front National di Marine Le Pen

PARIGI. – Ultime ore per la gauche e la destra moderate, in Francia, per scongiurare una storica vittoria elettorale del Front National di Marine Le Pen. In un’elezione regionale prenatalizia e con il Paese ancora sotto shock per attentati terroristici del 13 novembre, l’estrema destra è il partito più votato al primo turno.

Marine Le Pen e la nipote Marion potrebbero diventare le prime due presidenti di regioni del Front National in Francia, rispettivamente nel Nord-Pas de Calais e nel PACA, la Provenza Alpi Costa azzurra dove la giovane rampante ha ereditato la candidatura del nonno in terre considerate fedelissime.

Negli ultimi giorni, i sondaggi danno in ripresa una sinistra di governo che resta staccatissima, di 7-8 punti in media nazionale, e in lieve flessione il FN, che però aveva guadagnato moltissimo sull’onda emozionale delle stragi. Anche se, come nota Le Monde, il tema della sicurezza esula completamente dai poteri delle regioni.

Ma queste elezioni, come sanno tutti in Francia, sono l’ultimo appuntamento con le urne prima delle presidenziali della primavera 2017, l’appuntamento della vita per Marine Le Pen. Proprio il quotidiano del pomeriggio è sceso in campo con la massima decisione, con un editoriale dal titolo “Front National, questa impostura”:

“A tutti coloro che, esasperati dai fallimenti o dall’impotenza dei partiti al potere da decenni, vogliono sostenerlo per meglio esprimere la loro sfiducia o la loro rabbia – scrive il direttore Jerome Fenoglio – bisogna ripetere che questo partito rappresenta una grave minaccia per il Paese. La sua ideologia, le sue proposte sono contrarie ai valori repubblicani, all’interesse nazionale e all’immagine della Francia nel mondo”.

La “fraternità” se ne andrebbe in frantumi con il ripristino della pena di morte, l’economia finirebbe a mal partito, come hanno ripetuto in settimana, con forza, gli industriali, preoccupatissimi.

Dopo questi ripetuti allarmi, i sondaggi – anche per l’effetto popolarità del presidente Francois Hollande, che si è impennata dopo gli attentati – danno una gauche in ripresa. L’indagine Ipsos per Radio France e France Television, l’insieme delle emittenti pubbliche, rivelano che il FN perde voti complessivamente, pur restando in testa (dal 30 al 29,5%).

Al secondo posto, cala anche la destra di Nicolas Sarkozy di mezzo punto (ora al 28,5%), mentre i partiti di governo salgono dal 22 al 23%. Sempre divisi, come nella coalizione nazionale, i Verdi, che avrebbero da soli il 7%.

Escludendo poco probabili sorprese di vittorie al primo turno, il Front National potrebbe realisticamente aggiudicarsi il nord di Marine e il sud di Marion, mentre a forte rischio è l’Alsazia-Champagne-Ardenne-Lorena, il nord-est. In queste tre regioni il FN avrebbe forti chances di vittoria nel caso di triangolari in cui nessuna delle altre due componenti desistesse in omaggio al “voto repubblicano”.

Dai vertici del Partito socialista e del governo sono arrivati incoraggiamenti dai toni molto decisi ai francesi affinché non disertino le urne: “Astenersi – ha affermato il segretario socialista Jean-Christophe Cambadelis – è come votare Front National”.

(di Tullio Giannotti/ANSA)

Ultima ora

18:13Calcio: Milan, Montella cita Churchill

(ANSA) - CARNAGO (VARESE), 21 OTT - "Il rischio non mi spaventa, fa parte del mio Dna e quando c'è il rischio dò il meglio di me": in bilico alla vigilia della sfida con il Genoa, l'allenatore del Milan Vincenzo Montella, si presenta citando uno storico premier britannico: "Mi sento molto motivato e lucido. Per sintetizzare il mio stato d'animo, userei una frase di Churchill: 'Il successo è l'abilità di passare da un fallimento all'altro senza perdere l'entusiasmo'. Sono felice di allenare il Milan come il primo giorno. Conosco i rischi del mestiere".

18:05Calcio: serie B, Venezia aggancia Empoli in testa

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Classifica del campionato di Serie B dopo la 10/a giornata: Empoli e Venezia 17; Cremonese, Bari, Pescara, Frosinone e Novara 16; Palermo e Carpi 15; Parma 14; Salernitana, Perugia, Cittadella, Avellino e Spezia 13; Entella 12; Ternana e Foggia 11; Pro Vercelli, Ascoli e Brescia 10; Cesena 8.

18:03Calcio: Montella, Milan coraggioso per accendere scintilla

(ANSA) - CARNAGO (VARESE), 21 OTT - "Mi piacerebbe che i ragazzi giocassero con più coraggio, liberi di testa. E' la chiave per accendere la scintilla che ci manca". Così Vincenzo Montella carica il suo Milan alla vigilia della sfida con il Genoa, delicata per il futuro dell'allenatore. "Ci può mancare qualche punto, qualche sprazzo di prestazione, ma - ha osservato - siamo la squadra che ha tirato più in porta dopo il Napoli. La squadra deve liberarsi di testa, dobbiamo prendere questa vittoria anche attraverso la rabbia. L'unione fra società, allenatore e giocatori bisogna farla vivere ancora di più".

17:53Calcio:Pioli, Fiorentina a Benevento, occasione da sfruttare

(ANSA) - FIRENZE, 21 OTT - Contro l'ultima in classifica i rischi sono doppi. Ecco l'avvertimento di Stefano Pioli alla vigilia della trasferta-trappola di Benevento. "Sarebbe un grosso errore dare per scontato di averla già vinta e non avrei fatto un buon lavoro se non avessi preparato la mia squadra alle difficoltà di domani -ha detto il tecnico della Fiorentina. A parte contro la Roma che è una grande squadra, il Benevento sul proprio campo non ha mai perso in modo netto. Il calcio è pieno di esempi, l'ultimo è il Crystal Palace capace dopo 7 ko di fila di battere il Chelsea campione della Premier. Di sicuro questa gara per noi è un'occasione da sfruttare". Ai suoi Pioli chiede identità, intensità, concretezza, crescita nel gestire la palla e il match. "Nessuna formazione, neppure il City e il Napoli, riescono a sostenere gli stessi ritmi per tutti i 90'. Noi però ogni tanto facciamo qualche pausa, lavoriamo più da singoli che da squadra e finiamo per pagarla a caro prezzo come col Chievo".

17:49Calcio: Chelsea batte 4-2 Watford in rimonta,e Conte respira

(ANSA) - LONDRA, 21 OTT - Pericolo scampato: come già contro la Roma, il Chelsea prima sblocca il risultato, poi è costretto a rincorrere contro il Watford, che si arrende solo nel finale. Dopo due sconfitte di file i Blues di Antonio Conte tornano alla vittoria in Premier League, 3 punti che valgono il 4/o posto in classifica. Una vittoria indispensabile per scongiurare la crisi, ma che non cancella le attuali difficoltà dei campioni d'Inghilterra. Che vincono solo nel finale, con merito ma anche con un pò di fortuna. Perché gli ospiti dominano per lunghi tratti della gara, sprecando con il brasiliano Richarlison almeno due clamorose occasioni da rete. "Ma oggi i miei giocatori hanno dimostrato il loro grande carattere, il desiderio di lottare fino alla fine - la soddisfazione di Conte -. Il modo in cui abbiamo vinto questa partita è un segno dello spirito della squadra. Non sono preoccupato per il mio futuro, l'unica pressione che sento è la responsabilità che la mia squadra renda felici i nostri tifosi".

17:46Calcio: Genoa, Juric “Centurion fuori può fare come vuole”

(ANSA) - GENOVA, 21 OTT - "Fuori dal campo per me i giocatori possono fare quello che vogliono, hanno totale libertà di espressione. Quando si allenano invece devono dare sempre il massimo". Ivan Juric risponde così ai media argentini che lo hanno accusato di aver emarginato Ricardo Centurion per alcuni video che il giocatore ha pubblicato sul proprio profilo Instagram, in orari notturni e raccontando momenti di nostalgia. Juric ha poi lasciato aperta la porta ad un giocatore finito comunque ai margini e in campo sino ad ora solo in due spezzoni con Lazio e Juve. "Se ritengo che un giocatore possa dare contributi non escludo nessuno. L'importante è che quando arriva l'occasione ogni giocatore si faccia trovare pronto. E la mia storia qui al Genoa dimostra che ci sono occasioni per tutti. Io non escludo nessuno, compreso Ricardo che si allena regolarmente con la squadra".

17:37Calcio: serie B, l’Empoli cade a Venezia

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Risultati della 10/a giornata di serie B dopo gli incontri del 10/o turno. Bari-Cittadella 4-2 (ieri); Cesena-Foggia 3-3; Cremonese-Brescia 2-0 (ieri); Palermo-Novara 0-2; Parma-Entella 3-1; Pescara-Avellino 2-1; Pro Vercelli-Carpi 0-0; Salernitana-Frosinone 1-1; Spezia-Perugia 4-2; Ternana-Ascoli 1-1; Venezia-Empoli 1-0.

Archivio Ultima ora