Clima: smog record a New Delhi, India vara le targhe alterne

Pubblicato il 04 dicembre 2015 da redazione

smog

NEW DELHI. – Dopo che alcuni giudici hanno detto “di vivere in una camera a gas”, New Delhi ha deciso di correre i ripari, introducendo la formula delle “targhe alterne” a partire dal prossimo anno. In questo modo ogni giorno potranno circolare solo la metà delle 2,8 milioni di auto a seconda del numero pari o dispari della targa.

E’ una misura drastica adottata anche da Pechino, che rivaleggia con la capitale indiana per inquinamento atmosferico. Ma è la prima volta che viene introdotta in India. Le associazioni ambientaliste, che da tempo accusano le autorità municipali di sottovalutare i rischi per la salute pubblica, esultano.

Ma sono in molti a chiedersi se il provvedimento sia “praticabile” per una città che ha un record di 8,8 milioni di veicoli immatricolati, che insieme fanno più di tutti i mezzi di Mumbai, Kolkata e Chennai messi insieme, in aumento ogni giorno di 1.400 unità. La polizia cittadina a mala pena riesce a gestire questa gigantesca massa di motori rombanti che intasa strade non più adeguate alla mole di traffico e perennemente ingombrate da cantieri edili e lavori in corso.

E’ di ieri la notizia che il commissario P.B. Bassi ha lanciato un ‘concorso a premi’ per i cittadini caricando su un app le foto di automobilisti che violano il codice stradale. Ad aprile, dopo l’ennesima emergenza smog, il Tribunale verde nazionale (Ngt), creato dal governo nel 2010 per occuparsi delle questioni ambientali, aveva proibito l’ingresso nella capitale dei veicoli diesel più vecchi di 10 anni, che, come è noto, sono quelli più inquinanti. Ma il divieto si è poi insabbiato tra ricorsi legali e proteste dei camionisti.

Adesso il governo centrale sta pensando di lanciare una ‘rottamazione’ di bus e camion di oltre 15 anni offrendo incentivi finanziari. Circa un mese fa sempre il Tribunale verde aveva imposto una ‘green tax’ per i veicoli commerciali in ingresso nella capitale che per alcuni giorni aveva creato un caos gigantesco nelle dogane ai confini. Sembra che i mezzi pesanti si siano ridotti del 30%, ma con la conseguenza di una perdita per le casse comunali che si finanziano con la tassa sul pedaggio.

Oltre alle ‘targhe alterne’, il pacchetto anti inquinamento deciso dal governatore Arvind Kejriwal, il politico anti corrotti definito un “Beppe Grillo indiano”, comprende anche la chiusura di una centrale termoelettrica a Badarpur costruita circa 40 anni fa e ormai obsoleta.

Il suo intervento è giunto all’indomani di un severo richiamo dell’Alta Corte di New Delhi, allarmata dal livello ‘rosso’ segnato dalle centraline di rilevamento che indicavano valori di polveri Pm10 e Pm2,5 superiori fino a 7 o 8 volte i limiti standard. Il tribunale ha chiesto al governo locale della capitale federale “un piano di azione” per tutelare la salute pubblica da presentare entro il 21 dicembre. Ha anche suggerito di prendere misure contro l’inquinamento causato dalle costruzioni e dalla pratica di bruciare rifiuti e residui vegetali.

Da alcuni studi risulta infatti che il peggioramento della qualità dell’aria di Delhi, che per le polveri sottili è una delle peggiori al mondo secondo l’Oms, dipende solo in minima parte dal traffico veicolare. La cappa di smog che ricopre la capitale per la maggior parte dell’anno sarebbe provocata da una miscela micidiale di gas di scarico, polvere sollevata da strade non asfaltate, costruzioni edili e soprattutto dalla fuliggine derivante dalla combustione di scarti di ogni tipo, per esempio nelle attività di riciclaggio o nell’agricoltura. In certe condizioni atmosferiche, come nei periodi invernali o nella stagione secca, i veleni ristagnano creando appunto una ‘camera a gas’.

(di Maria Grazia Coggiola/ANSA)

Ultima ora

11:23Pakistan: delitto d’onore, uccisa coppia giovani a Karachi

(ANSA) - ISLAMABAD, 22 LUG - Nell'ennesimo caso di 'delitto d'onore' pachistano, una coppia di giovani è stata uccisa ieri a Karachi (Pakistan meridionale) per "avere disonorato le loro famiglie". Secondo un resoconto della polizia il duplice omicidio è avvenuto nel quartiere di Nazimabad della città portuale e le vittime sono un ragazzo di 22 anni, Sajid Bahadur, e la sua compagna ventenne, Kalsoom. Il commissario di polizia Bashir Ajmed ha riferito che "la coppia è stata uccisa a quanto risulta in casa loro dal padre e dal fratello della ragazza con l'uso di un coltello da macellaio". Ogni anno in Pakistan centinaia di donne vengono uccise con il pretesto del 'delitto d'onore'. Nell'ottobre 2016 il Pakistan ha approvato leggi più dure nei confronti delle persone che uccidono invocando una lesione dell'onore o che stuprano. In precedenza la famiglia della vittima poteva perdonare l'aggressore, ma con la nuova legge questa prerogativa e' passata direttamente allo Stato.

11:17Rapine e droga, sei arresti a Cagliari

(ANSA) - CAGLIARI, 22 LUG - I carabinieri hanno eseguito all'alba sei misure cautelari (in carcere e agli arresti domiciliari) tra Cagliari e il Nuorese nei confronti di altrettante persone accusate di rapina aggravata in concorso e detenzione e spaccio di droga. Le indagini sono state condotte dai militari della Compagnia di San Vito, nel Sarrabus, che, dopo una lunga attività, sono riusciti a dare un nome e un volto agli autori di una rapina avvenuta nel territorio di San Vito. Oggi nel maxi blitz sono stati coinvolti oltre 70 militari delle Compagnie di San Vito, Jerzu, Lanusei, del Comando provinciale di Cagliari e dei Cacciatori di Sardegna. Sono state effettuate dalle prime ore del giorno numerose perquisizioni.

10:56Gerusalemme: polizia mantiene stato di allerta

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 LUG - All'indomani dei gravi incidenti in cui tre dimostranti palestinesi sono rimasti uccisi, la polizia di Gerusalemme mantiene anche oggi un elevato stato di allerta, in particolare nella Città Vecchia e nella Spianata delle Moschee. I fedeli palestinesi si oppongono alla installazione da parte di Israele di metal detector, e anche oggi prevedono di tenere preghiere di protesta non nella Spianata ma nelle strade adiacenti. Da parte sua al-Fatah ha proclamato uno sciopero generale. Forte tensione anche in Cisgiordania dopo che ieri un giovane palestinese sostenitore di Hamas ha massacrato tre membri di una famiglia israeliana nella loro abitazione nella colonia di Halamish (Neve Zuf, presso Ramallah) ed è stato poi ferito dal fuoco di un soldato in licenza. L'assalitore e' ricoverato in un ospedale israeliano. L'esercito ha arrestato il fratello e, secondo i media, potrebbe demolire la sua abitazione. I reparti militari in Cisgiordania sono mantenuti in stato di allerta.

10:50Tav: sassi contro cantiere, No Tav allontanati con idranti

(ANSA) - TORINO, 22 LUG - Il movimento No Tav torna a farsi sentire in Valle di Susa. Nella tarda serata di ieri, un'ottantina di attivisti del movimento che si oppone alla realizzazione della nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità Torino-Lione ha dato vita ad una sassaiola contro il cantiere di Chiomonte. Guadato il fiume Dora, è stato acceso un fuoco a ridosso dei jersey posti a protezione della zona rossa. I manifestanti sono stati allontanati dalle forze dell'ordine con l'uso di idranti. Su Notav.info, sito internet di riferimento del movimento, si parla anche di lancio di lacrimogeni. I No Tav hanno poi fatto ritorno al campeggio di Venaus, da dove questa sera è prevista un'altra "passeggiata" verso il cantiere della valle Clarea. (ANSA).

10:47Rapina stile “arancia meccanica” in villa, c’è anche 12enne

(ANSA) - NAPOLI, 22 LUG - A soli 12 anni tiene sotto la minaccia di un grosso cacciavite il proprietario disabile di una villa di Massa Lubrense (Napoli) mentre gli altri due fratelli, di 17 e 30 anni, svaligiano il caveau. Non solo. Con la stessa l'aplomb di un navigato rapinatore, per ingannare il tempo, intraprende una conversazione con la vittima, terrorizzata e dolorante, chiedendole "hai famiglia... che fanno i tuoi figli... quanti anni hanno... vivono con te...". L'episodio è avvenuto in pieno giorno, una domenica dello scorso mese di giugno. I tre giovani sono stati identificati e fermati dai carabinieri al termine di indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata (Napoli). Tutti vivevano un campo rom della provincia a Nord di Napoli. I tre fratelli hanno razziato argenteria e denaro per circa 50mila euro, dopo avere picchiato violentemente l'uomo, malgrado fosse sulla sedia a rotelle, provocandogli lesioni e ferite, anche alla testa, giudicate dai medici guaribili in 30 giorni. (ANSA).

10:44Gb: principe George compie 4 anni, nuova foto da Palazzo

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Kensington Palace ha diffuso una nuova foto del principe George in occasione del suo quarto compleanno che cade domani. La foto è stata scattata a Kensington Palace alla fine di giugno da Chris Jackson, il fotografo di Getty Images' dei reali e mostra un sorridente George in primo piano. "Il duca e la duchessa sono lieti di condividere questa bellissima foto mentre celebrano il quarto compleanno del principe George e ringraziano tutti per i messaggi ricevuti", si legge in una nota da palazzo.

10:42Auto fuori strada contro albero, morti tre nordafricani

(ANSA) - ALESSANDRIA, 22 LUG - Tre giovani, tutti di origine nordafricana, sono morti nella notte in un incidente stradale sulla provinciale 93 che collega Pontecurone a Castelnuovo Scrivia, in provincia di Alessandria. Un quarto è rimasto ferito ed è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Alessandria. I quattro viaggiavano su una Opel Meriva che è uscita di strada schiantandosi contro un albero. Sul posto, avvisati da un automobilista - sono intervenuti vigili del fuoco, carabinieri e 118. I carabinieri stanno cercando di ricostruire cause e dinamica dell'incidente. (ANSA).

Archivio Ultima ora