Clima:ministro,disastro a Chennai colpa dei Paesi sviluppati

(ANSA) – NEW DELHI, 5 DIC – Il ministro indiano dell’Ambiente Prakash Javadekar ha accusato i paesi industrializzati per le inondazioni che hanno colpito Chennai e il Tamil Nadu. “Quello che sta succedendo a Chennai – ha detto al quotidiano The Hindu – è il risultato di cosa è stato fatto in 150 anni nel mondo industrializzato. Questo ha causato l’aumento di 0,8 gradi della temperatura”. Per questa ragione i Paesi sviluppati “devono prendere maggiori misure” per combattere il cambiamento climatico.

Condividi: