Mattarella, muri indeboliscono Paese, accogliere di più

(ANSA) – ROMA, 5 DIC – – “Un Paese impaurito, un Paese dove si costruiscono muri, un Paese dove si allentano i legami sociali è un Paese più debole”. Al contrario, un Paese “unito” e “solidale” è “più forte” e “in grado di affrontare le sfide del nostro tempo”. Come ad esempio i flussi migratori – “dovuti alle guerre e alle persecuzioni, alle privazioni nei Paesi del Medio Oriente e dell’Africa”. Lo ha detto Sergio Mattarella in occasione della Giornata internazionale del Volontariato celebrata oggi al Quirinale.

Condividi: