Camorra: card. Sepe, baby gang sono sconfitta per comunità

(ANSA) – NAPOLI, 8 DIC – “L’arruolamento dei ragazzi nelle file della malavita organizzata è la ‘guerra’ di casa nostra, è la sconfitta della nostra comunità locale”. Lo ha denunciato il cardinale Crescenzio Sepe nel corso del tradizionale discorso alla città pronunciato in occasione della festa dell’Immacolata. Nella terra di Napoli, a giudizio del Cardinale Sepe, “la spirale di violenza e di odio non sembra mai placarsi”. E la presenza delle ‘baby gang’, ha osservato ancora, non è “un semplice problema sociale”.

Condividi: