Nuova strage di bimbi migranti davanti alla Turchia

Pubblicato il 08 dicembre 2015 da redazione

bimba siriana

ISTANBUL. – Ancora una strage di piccoli migranti nelle acque tra Turchia e Grecia. Sette bambini, tra cui un neonato, sono morti in due naufragi avvenuti a poche ore di distanza nella stessa zona sul mar Egeo, al largo di Cesme, nella provincia di Smirne. Un bilancio drammatico che potrebbe aggravarsi ancora visto che almeno altri 2 migranti risultano dispersi.

Stragi che continuano a ripetersi nei pochi chilometri di mare che separano la costa turca dalle isole greche, dove erano diretti i migranti annegati, nonostante la stretta alle frontiere promessa da Ankara dopo l’accordo con Bruxelles di fine novembre.

Il naufragio con il bilancio peggiore è avvenuto intorno alle 2.30 della scorsa notte, quando un gommone carico di profughi afghani diretti a Chios si è rovesciato in mare. Dopo l’invio di una richiesta di soccorso la Guardia costiera turca è intervenuta salvando 5 persone, ma per 6 bambini, tra cui un neonato di circa 6 mesi, non c’è stato nulla da fare.

Nelle stesse ore sulla spiaggia di Pirlanta, sempre a Cesme, è stato rinvenuto il corpo di una bimba, identificata come Sajida Ali, una piccola siriana di 5 anni. Secondo le autorità di Ankara, sarebbe annegata in un naufragio avvenuto al massimo 3 giorni fa di un barcone affondato nella stessa zona e con la stessa meta.

Le drammatiche immagini del corpo della bimba sulla spiaggia, diffuse dai media turchi, hanno subito riportato alla mente quelle del ritrovamento di Aylan Kurdi, il bambino curdo-siriano di 3 anni annegato a inizio settembre con la madre e il fratellino di 5 anni mentre cercavano di raggiungere l’isola greca di Kos, al largo di Bodrum.

La piccola Sajida, pantaloncini viola e scarpette nere, appare distesa supina su un cuscino a pochi metri di distanza dalla riva, probabilmente adagiata lì dagli agenti della gendarmeria turca dopo che le correnti l’avevano portata sulla costa. La parte superiore del corpicino resta coperta da un lenzuolo, trattenuto a terra da alcune pietre perché non venga spostato dal vento. Una nuova istantanea del dolore che scuote l’opinione pubblica.

La rotta tra Turchia e Grecia è stata attraversata quest’anno da oltre 750mila persone. Tra loro, uno su quattro è un minore. Secondo gli ultimi dati forniti dalle autorità di Ankara, rispetto allo scorso anno i salvataggi nell’Egeo sono aumentati di oltre il 500%, passando da 14.961 in 574 interventi a 79.489 in 2.133 operazioni.

Ma i morti in mare sono quasi 600. Dopo la conclusione dell’accordo con l’Unione Europea il 29 novembre scorso, la Turchia ha rafforzato i controlli alla frontiera, fermando la scorsa settimana quasi tremila migranti pronti a imbarcarsi dal distretto di Ayvacik, punto di partenza privilegiato da chi vuole recarsi a Lesbo.

Nelle operazioni erano stati arrestati anche 35 presunti scafisti. Una stretta su cui Ankara promette di insistere, mentre il numero delle partenze è stato frenato negli ultimi giorni anche dalle cattive condizioni meteorologiche.

(di Cristoforo Spinella/ANSA)

Ultima ora

12:54Zio e nipote uccisi: perquisizioni e posti di blocco dei Cc

(ANSA) - NAPOLI, 28 MAG - Perquisizioni e posti di blocco dei carabinieri nell'ambito delle indagini avviate dopo il duplice omicidio di zio e nipote - entrambi si chiamavano Carlo Nappello, di 44 e 23 anni - nel quartiere di Miano a Napoli. Secondo i militari per l'agguato, avvenuto in pieno giorno e tra la folla, la pista più accreditata potrebbe essere quello di uno scontro interno al clan Lo Russo dopo che i principali esponenti della cosca si sono pentiti. E quindi, con i rimanenti rappresentanti del clan a caccia di potere anche se di una piccola porzione di territorio. Poche ore prima, sempre a Napoli, un giovane di 29 anni, Carmine Picale, era stato ucciso all'interno di un pub nella zona di Chiaia. Si stanno scandagliando fatti e amicizie della zona di nascita dell'uomo, San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, e la pista di una lite che ci sarebbe stata tra alcuni giovani nella zona dell'arenile di Bagnoli con un eventuale collegamento con l'omicidio. (ANSA).

12:46Atletica: Calcaterra vince per 12/a volta ‘100 km Passatore’

(ANSA) - BOLOGNA, 28 MAG - Ancora una vittoria, la dodicesima consecutiva, per Giorgio Calcaterra, nella '100 km del Passatore', corsa tra Firenze e Faenza che si snoda sulle strade dell'Appennino tosco-romagnolo, L'atleta romano ha tagliato il traguardo in 7 ore 3 minuti e 54 secondi, precedendo di 4'18'' Andrea Zambelli e di 15'7'' il francese Hervé Seitz Prima delle donne, la croata Nikolina Sustic, al secondo successo consecutivo, giunta in Romagna in 7 ore 34 minuti e 36 secondi e autrice del nuovo record femminile precedendo Laura Gotti di 13' e di 28' Veronika Jurisic. Al traguardo di Faenza sono giunti 2.188 corridori. Erano stati 2.893 gli iscritti, di cui 2.705 partenti. Oltre 1.112 gli esordienti, 470 le donne e più di 100 atleti provenienti da 31 paesi esteri. Tra i decani della corsa, con 44 'Passatori' conclusi,il 74/enne Marco Gelli (giunto 1811/o) e il novantaduenne Walter Fagnani. La decana della corsa Natalina Masiero, con 35 partecipazioni, è giunta 1195/a assoluta.(ANSA).

12:45Premi: riconoscimenti Ussi a Roma per Florenzi e Mancini

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Martedi mattina al circolo Canottieri Aniene consueta festa con la consegna dei riconoscimenti e dei premi Ussi Roma. Riceveranno il premio, tra gli altri, Alessandro Florenzi, Igli Tare, Roberto Mancini, Andrea Abodi, Luca Pancalli, i giovani tennisti Jacopo e Matteo Berrettini e la squadre di padel Aniene campione di Italia per il terzo anno consecutivo. Luca Marchegiani ritirera' il premio per il figlio Gabriele,portiere della Spal fresco di convocazione nella nazionale Under 21. Tra i colleghi, premio Tosatti ad Antonello Valentini, premio alla carriera a Mario Giobbe, premio desk a Jacopo Savelli, premio giovani a Gianluca Lengua e premio Melli ad Erika Menghi del Tempo. Il premio della federazione italiana golf andra' a Gianpaolo Montali.

12:24Migranti:nuovo sbarco in Calabria, 256 giunti con mercantile

(ANSA) - CORIGLIANO CALABRO (COSENZA), 28 MAG - Una nave mercantile battente bandiera turca, la "Kaptan Hilmi III", con a bordo 256 migranti è approdata nel porto di Corigliano Calabro. Sull'imbarcazione ci sono 199 uomini e 57 donne. Sette sono i minori. Diverse le nazionalità dei migranti, quasi tutti di origine subsahariana. I migranti sono stati soccorsi nei giorni scorsi nel Mediterraneo dall'equipaggio del mercantile mentre erano a bordo di un gommone. Dopo che saranno conclusi lo sbarco ed i controlli sanitari, i migranti, le cui condizioni generali sono buone, saranno trasferiti in centri di accoglienza dislocati in varie regioni, secondo il piano di riparto predisposto dal Ministero dell'Interno. Le operazioni di sbarco sono coordinate dalla Prefettura di Cosenza, coadiuvata dalle autorità portuali e dalle forze dell'ordine. (ANSA).

12:24Ciclismo: a Milano tutti in centro per il Giro, ingorghi

(ANSA) - MILANO, 28 MAG - Milano bloccata per l'arrivo del Giro. Con una sorta di 'assalto' al centro cittadino i milanesi si stanno recando, nella giornata domenicale, a rendere omaggio al Giro d'Italia n.100 e ai suoi protagonisti. A piedi, in metro, in auto e molti, moltissimi, in bici, si spostano con fatica nel flusso di una una circolazione resa difficoltosa dai blocchi approntati dalla Polizia locale per evitare assembramenti intorno ai percorsi dei corridori, impegnati in varie cronometro da Monza a piazza Duomo in quella che sarà la 21/ma e ultima tappa. Sui marciapiedi intere famiglie, amanti dello jogging, ciclisti amatoriali dalle bici costose e dall'abbigliamento tecnico affiancano persone che la bici la usano per andare a lavoro e anche taluni che sembrano averla presa solo per l'occasione. Ma il clima è festoso e le temperature ancora sotto ai 30 gradi rendono il clima gioioso e anche i tanti automobilisti che si devono spostare si mettono pazientemente in fila lungo le circonvallazioni.

12:19Calcio: playoff serie B, un turno di stop a Sabbione (Carpi)

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Il giudice sportivo della serie B avv. Emilio Battaglia ha squalificato per un turno Alessio Sabbione del Carpi in relazione alle partite andata delle semifinali dei playoff. Il giocatore della squadra emiliana era stato espulso per doppia ammonizione nel corso della sfida contro il Frosinone, e quindi salterà il match di ritorno, in programma domani.

12:16Atletica: Diamond League, a Eugene brillano Taylor e Kuchina

(ANSA) - EUGENE (USA), 28 MAG - Ancora uno strepitoso meeting della Iaaf Diamond League 2017. La terza tappa, il Prefontaine Classic di Eugene, ultimo step oltreoceano prima dell'esordio europeo dell'8 giugno a Roma per il 'Golden Gala Pietro Mennea', regala un primato del circuito, sette migliori prestazioni mondiali stagionali e gare di altissimo contenuto. In cima alla vetta tecnica brilla Christian Taylor atterrato a 18,11 (+0.8) nel salto triplo con Will Claye oltre i 18 metri con 18,05 ventoso (+2.4). Gran misura anche nell'alto dove la rientrante russa Mariya Lasitskene-Kuchina rivendica il suo rango di iridata in carica con un sontuoso 2,03. Velocissima Tori Bowie sui 200 (21.77) con Miller-Uibo e Thompson sotto i 22 secondi. Il campione di tutto Mo Farah si conferma imbattibile sui 5000 (13:00.70 sui 5000), Omar McLeod sui 110hs (13.01/+0.9) e Ashley Spencer nei 400hs (53.38). Prestazioni superbe di Ryan Crouser nel peso (22,43), Caster Semenya sugli 800 (1:57.78) e Faith Kipyegon sui 1500 (3:59.67).

Archivio Ultima ora