Uccise la nonna a coltellate, assolto per incapacità

(ANSA) – CAGLIARI, 9 DIC – Assolto perché incapace di intendere e di volere. Anthony Muscas, il 26enne che due anni fa uccise la nonna con una ventina di coltellate, è stato giudicato non punibile dal Gup di Cagliari, Cristina Ornano. Il giovane, con problemi psichici, il 12 aprile 2013 a Serramanna (Cagliari) colpì mortalmente la nonna, Maria Santoro, di 65 anni, e venne arrestato il giorno dopo l’omicidio. Il giovane, difeso dall’avvocato Riccardo Floris, era cresciuto con la nonna dopo la separazione dei genitori.

Condividi: