‘Non compri le mozzarelle?”, e fa saltare la pizzeria

(ANSA) – FOGGIA, 10 DIC – Gli inquirenti l’hanno battezzata ‘l’estorsione delle mozzarelle’ perché il presunto responsabile dell’azione delittuosa pretendeva che acquistassero le mozzarelle per le pizze da un caseificio di suoi amici; quando le vittime si sono rifiutate ha fatto scoppiare una bomba davanti al loro locale in via Guido D’Orso. La polizia ha così arrestato il pregiudicato Luciano Cupo, di 44 anni, ritenuto accusato di estorsione, detenzione e porto di ordigno esplosivo e danneggiamento.

Condividi: