Doping: l’ultimatum del Cio

(ANSA) – ROMA, 10 DIC – Ultimatum del Cio sul fronte antidoping a una serie di Paesi – tra i quali Russia, Francia, Brasile, Kenya, Ucraina e Spagna – che non rispettano i parametri dell’agenzia mondiale Wada. “Si mettano in regola entro il 18 marzo 2016 – ammonisce il comitato olimpico internazionale in occasione del comitato esecutivo in corso a Losanna -, intervengano anche i governi”.

Condividi: