Terrorismo: iracheno a gip Bari, erano tartufi e non bombe

(ANSA) – BARI, 10 DIC – “Non parlavo di bombe ma di tartufi veri”. Ha risposto per 3 ore alle domande del giudice il 45enne iracheno Majid Muhamad, arrestato lunedì scorso per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nell’ambito di un’indagine della Dda di Bari sul terrorismo internazionale. Il 45enne nell’interrogatorio di garanzia ha ammesso di aver fatto parte in passato di quel ‘gruppo di Parma’ condannato dalla Corte di Assise di Milano per terrorismo internazionale, dicendo però di non essere jihadista.

Condividi: