Zuckerberg difende i musulmani, tutti contro Trump

Pubblicato il 10 dicembre 2015 da redazione

Anche l'aquila contro Trump

Anche l’aquila contro Trump

NEW YORK. – Marck Zuckerberg e Muhammad Alì contro Donald Trump. Il giovane guru di Facebook, simbolo assoluto dell’imprenditoria rampante del terzo millennio, e il mito vivente dello sport mondiale, una delle voci più influenti della comunità musulmana in America. Due campioni entrambi schierati contro chi viene accusato di fomentare un clima xenofobo e razzista sfruttando la paura del terrorismo.

Ma il magnate newyorchese tira dritto per la sua strada, con i sondaggi dell’ultim’ora che confermano come il candidato alla Casa Bianca non sia mai stato così forte dall’inizio della campagna elettorale, guardando tutti gli altri concorrenti del fronte repubblicano dall’alto del suo 35% di preferenze.

Anche se le polemiche furiose seguite alla proposta di bloccare l’ingresso in Usa ai musulmani hanno avuto l’effetto di mandare a monte la prevista visita in Israele: “Ci andrò quando sarò diventato presidente”, ha glissato Trump. La Casa Bianca si è detta “sollevata”.

Intanto la furia di molti nei confronti del tycoon non si placa. “Voglio aggiungere la mia voce a sostegno dei musulmani nella nostra comunità e ovunque nel mondo”, scrive Zuckerberg sul suo profilo Facebook. E non è il solo nella Silicon Valley e tra i big del web. Da Google ad Amazon, gli appelli alla tolleranza etnica e religiosa si moltiplicano, con i giganti di internet che da tempo si battono per una riforma radicale dell’immigrazione, considerando chi viene da fuori una grande risorsa per lo sviluppo e il futuro del Paese.

A 31 anni Zuckerberg è già uno degli uomini più ricchi d’America e del pianeta e mostra di avere sempre meno paura di dire come la pensa. “Combatteremo per proteggere i vostri diritti”, scrive rivolto alla comunità musulmana su Facebook, facendo riferimento anche alle sue origini ebraiche: “Dopo gli attacchi di Parigi e l’odio di questa settimana posso solo immaginare la paura che i musulmani sentono di essere perseguitati per le azioni di altri”, afferma, sottolineando come “gli attacchi alla libertà di chiunque finiscono per colpire tutti”. “L’odio di qualcuno – chiude il fondatore di Facebook – può rendere facile soccombere al cinismo”.

E mentre Jeff Bezos, patron di Amazon e proprietario del Washington Post, vorrebbe spedire Trump nello spazio a bordo di uno dei vettori della sua società Blue Origin, anche il presidente di Google, Eric Schmidt, in un editoriale sul New York Times prende le distanze da ogni tipo di discriminazione basata sulla fede religiosa. Altro che muri, scrive, come quelli che vorrebbe erigere Trump: piuttosto, “abbiamo bisogno di leader in grado di utilizzare la tecnologia per ampliare gli orizzonti degli individui e della nostra società”.

Nonostante la malattia, anche la legenda della boxe Alì ha voluto pubblicare una dichiarazione per dire ai musulmani come lui di “resistere a coloro che vogliono usare l’Islam per far avanzare la propria agenda personale”. Perché ci sono candidati presidenziali – afferma – che propongono di vietare l’immigrazione di musulmani negli Usa e che “hanno alienato molte persone, impedendo loro di imparare di più sull’Islam”.

Intanto la petizione giunta al parlamento britannico per impedire a Donald Trump l’ingresso nel Regno Unito ha raggiunto la cifra record di 500mila firme.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

19:19Morta in luna park, funerali Francesca

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 21 LUG - Palloncini bianchi e colombe per l'ultimo saluto a Francesca Galazzo, la 27enne morta lo scorso 17 luglio dopo essere caduta dallo Sling Shot, giostra estrema del luna park di San Benedetto del Tronto sulla quale era salita con un'amica. I funerali sono stati celebrati oggi pomeriggio nella chiesa di Cristo Re alla presenza di tanta gente che si è stretta intorno ai familiari della giovane mamma sanbenedettese. All'uscita dalla chiesa la bara è stata accolta da un lungo, commosso, applauso. Per volontà della stessa ragazza, la salma sarà cremata lunedì mattina. Intanto la Procura di Ascoli Piceno prosegue le indagini per verificare se ci sono responsabilità e di chi nella morte della ragazza. Il pm Mara Flaiani ha aperto un fascicolo per omicidio colposo e vi ha iscritto Graziella Metastasio, titolare dello Sling Shot. Parte della giostra sequestrata, la capsula, il motore e gli elastici, sono intanto stati smontati e portati in un magazzino in attesa che venga affidata la consulenza tecnica.

19:17Crollo palazzina: lungo sopralluogo a Torre Annunziata

(ANSA) - TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI), 21 LUG - È durato quasi cinque ore il sopralluogo effettuato questa mattina da inquirenti, esperti incaricati dalla Procura, vigili del fuoco, forze dell'ordine e consulenti dei dodici indagati e delle parti offese nel cratere dove si è verificato il crollo della palazzina di via Rampa Nunziate a Torre Annunziata (Napoli) e nell'ala rimasta in piedi. Nel cedimento persero la vita otto persone. Il primo accesso ufficiale è servito a mettere ordine sui primi quesiti relativi alle cause che hanno provocato la tragedia. In particolare gli esperti hanno deciso di entrare nella parte ancora in piedi dell'edificio, quella che affaccia sul lungomare oplontino. Questo sopralluogo, viste le condizioni dell'immobile, è stato consentito solo ai magistrati incaricati dell'indagine (gli indagati devono rispondere a vario titolo di crollo colposo e omicidio plurimo colposo) e ai tre consulenti tecnici individuati dalla Procura, accompagnati dai vigili del fuoco.

19:01Expo, pronta memoria difensiva di Giuseppe Sala

(ANSA) - MILANO, 21 LUG - E' pronto a difendersi con una memoria che dovrebbe essere depositata in Procura generale all'inizio della prossima settimana, il sindaco di Milano Giuseppe Sala indagato per falso materiale e ideologico e turbativa d'asta nell'inchiesta con al centro l'appalto per la 'Piastra dei Servizi' di Expo e che vede indagate 8 persone, tra cui il primo cittadino in qualità di ex ad per l'Esposizione Universale, e anche due società. Da quanto si è saputo, infatti, i legali sono al lavoro per completare la memoria difensiva e il difensore di Sala, l'avvocato Salvatore Scuto, potrebbe depositarla il 25 luglio. Quel giorno scadranno i termini fissati dal sostituto pg Felice Isnardi, titolare dell'inchiesta, dopo la chiusura delle indagini e previsti dal codice (sono stati prorogati perché i difensori hanno dovuto attendere diversi giorni prima di poter accedere agli atti) per dare la possibilità agli indagati o di chiedere un interrogatorio o di depositare memorie, come farà appunto la difesa del sindaco.

18:57Atletica: Italia regina 100 m, Tortu oro europeo Under20

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Il ragazzo più veloce d'Europa è italiano e si chiama Filippo Tortu. Il 19enne brianzolo con origini sarde ha conquistato la medaglia d'oro dei 100 metri ai Campionati Europei under 20 in corso a Grosseto. Sul rinnovato rettilineo azzurro dello Stadio Zecchini Tortu è sfrecciato in 10.73 contro un autentico muro di vento (-4.3). Battuti il finlandese Samuel Purola (10.79) e il britannico Oliver Bromby (10.88). "Sapevo di poter vincere - le parole dello sprinter - il tempo non ha alcuna importanza. Esultare davanti a questa tribuna gremita e vedere dalla pista questa incredibile macchia azzurra che mi festeggiava è un'emozione che non riesco a spiegare. Ora correrò la 4x100 con i miei compagni, possiamo fare grandi cose. E poi penserò ai Mondiali di Londra". Si tratta del primo titolo continentale per l'Italia sui 100 nella rassegna juniores.

18:48Pd: al via nel Reggiano la Festa regionale Emilia-Romagna

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 21 LUG - Parte tra una settimana, venerdì 28 luglio, l'ottava edizione della Festa Regionale del Partito Democratico dell'Emilia-Romagna nel Parco Secchia di Villalunga di Casalgrande (Reggio Emilia), in programma fino a Ferragosto. Tra gli ospiti i ministri Delrio (30 luglio), Lotti (1 agosto), Minniti (3), Orlando (4), Madia (8), Martina (9), la Sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi (5), il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini (2), Debora Serracchiani (10), Antonio Decaro (8) e Matteo Richetti (6). Primo dibattito il 28 luglio (ore 21) con il presidente del Pd, Matteo Orfini, e il segretario dell'Emilia Romagna, Paolo Calvano. Sono stati invitati altri ospiti "che potrebbero confermare la loro presenza nei prossimi giorni". Nel programma diffuso oggi dal Pd E-R non compare al momento Matteo Renzi, che è stato presente alle ultime edizioni della Festa. (ANSA).

18:43Francia: ancora veleni per dimissioni capo esercito

(ANSA) - PARIGI, 21 LUG - Ancora veleni in Francia dopo le dimissioni del capo di Stato maggiore dell'esercito, Pierre de Villiers, in aperta polemica con il presidente Emmanuel Macron per i tagli al bilancio della Difesa. In un'intervista pubblicata oggi sul quotidiano Le Figaro, il portavoce del governo, Christophe Castaner - uno dei fedelissimi dell'attuale presidente - ha accusato De Villiers di essere stato "sleale dal punto vista della comunicazione" e di aver "messo in scena le sue dimissioni". Davanti alla commissione Difesa dell'Assemblea Nazionale, il generale aveva tuonato la settimana scorsa contro il taglio di 850 milioni di euro ai militari voluto da Macron per il 2017. De Villiers "si è comportato da poeta rabbioso - rincara Castaner - Avremmo preferito sentire la sua visione strategica (...) piuttosto che i suoi commenti sul bilancio".

18:41Usa: media, Spicer si è dimesso da portavoce Trump

(ANSA) - WASHINGTON, 21 LUG - Sean Spicer si è dimesso da portavoce del presidente Usa Donald Trump. Lo riferiscono i media americani, apparentemente in contrasto con il presidente per la nuova nomina del direttore della comunicazione alla Casa Bianca, il finanziere Anthony Scaramucci.

Archivio Ultima ora