Migranti: è ‘profughi’ parola dell’anno in Germania

(ANSA) – BERLINO, 11 DIC – Nella Germania che ha spalancato la porta ai migranti, è “Flüchtlinge”, “profughi”, la parola del 2015. Il lemma è stato scelto – come sempre dalla società per la lingua tedesca (Geselleschaft fuer deutsche Sprache) – fra 2500 parole proposte. Nel 2014, parola vincente fu “Lichtgrenze”, un neologismo che si può tradurre alla lettera come “frontiera di luce”, e che proveniva dall’immagini dei ballons luminosi, usati per ricostruire il percorso del muro di Berlino per i 25 anni dalla caduta.

Condividi: