Orrore in Libia, Isis decapita una ‘strega’ a Sirte

(ANSA) – IL CAIRO, 14 DIC – Nuove esecuzioni pubbliche dell’Isis a Sirte in Libia. Secondo testimoni, riporta l’agenzia Lana, “una donna marocchina è stata decapitata dopo essere stata accusata di stregoneria dalla Corte islamica, mentre un palestinese è stato ucciso a colpi di pistola per spionaggio”. La notizia non è verificabile da fonti indipendenti.

Condividi: