Isis: Pinotti, a Mosul militari italiani non per combattere

(ANSA) – ROMA, 16 DIC – “Non andiamo a combattere bensì a compiere interventi per preservare la diga, un’infrastruttura fondamentale per il futuro dell’Iraq, che se abbandonata rischia di provocare un grave danno ambientale”. Così Roberta Pinotti, ministro della Difesa, ospite ad Agorà su RaiTre, commenta il prossimo invio di 500 militari italiani in Iraq per proteggere la diga di MOsul. “I nostri 500 militari – sottolinea – andranno a proteggere il lavoro dell’impresa italiana che compirà i lavori sulla diga”.

Condividi: