Dossier illegali:pm Milano, condannare a 1 anno Enrico Bondi

(ANSA) – MILANO, 16 DIC – Il pm di Milano Antonio D’Alessio ha chiesto la condanna a un anno di reclusione per Enrico Bondi, l’ex ‘risanatore’ di Parmalat, imputato per falsa testimonianza in una tranche dell’inchiesta sui cosiddetti dossier illegali. La vicenda è quella della finta ‘cimice’ che venne trovata nel 2001 sull’auto di Bondi, che all’epoca era ad di Telecom. Il processo, davanti alla quarta sezione penale, proseguirà il prossimo 13 aprile.

Condividi: