Mafia: Cassazione annulla sequestro beni eredi Rappa

(ANSA) – PALERMO, 17 DIC – La sesta sezione della Cassazione ha annullato il sequestro di beni per 800 milioni, eseguito nel marzo 2014 dalla Dia nei confronti degli eredi del costruttore Vincenzo Rappa, condannato per mafia e morto il 29 marzo 2009. Le decisioni erano state adottate dal collegio presieduto da Silvana Saguto, il giudice sotto inchiesta a Caltanissetta. I beni non vengono però materialmente sbloccati, perché sottoposti alla seconda misura, in cui il presupposto è diverso.

Condividi: