Pd: Speranza, dialogo con M5S non si fermi, ora su diritti

(ANSA) – ROMA, 17 DIC – “Il Parlamento ha eletto 3 giudici della Consulta grazie al dialogo tra Pd e M5S. Era la strada che avevo chiesto da tempo al mio gruppo di intraprendere. Ieri finalmente abbiamo raggiunto l’obiettivo”. Così Roberto Speranza, uno dei leader della minoranza Pd, apprezza l’apertura del confronto con i grillini. “Ora è importante che il dialogo non si fermi” perchè “i muri insuperabili non servono a nulla” e “pure nelle differenze è possibile realizzare progressi”, per esempio sui diritti.

Condividi: