Violenza sessuale su personal trainer, assolta 53enne

(ANSA) – BOLOGNA, 17 DIC – Condannata a 8 mesi per minacce e percosse, assolta da violenza sessuale. È la sentenza del Tribunale per una facoltosa 53enne, A.B., accusata di aver costretto un personal trainer 50enne ad avere rapporti sessuali, minacciando di lasciarlo senza soldi se si fosse sottratto al ‘suo dovere’. Si erano incontrati nel 2010 a Rimini, ne era nata una storia durata fino al 2012 quando ci fu la denuncia e l’inchiesta del Pm Laura Sola sul presunto ricatto. Lo stupro è caduto con formula dubitativa.

Condividi: