Tav: assalto a cantiere,per difesa è ‘terrorismo altra cosa’

(ANSA) – TORINO, 18 DIC – “Il terrorismo è un’altra cosa”: lo sostiene l’avvocato Claudio Novaro, legale dei quattro attivisti No Tav imputati nel processo d’appello per l’assalto al cantiere della Torino-Lione del 14 maggio 2013. “La contestazione del reato di terrorismo – ha aggiunto – è una sorta di chiodo fisso che l’autorità giudiziaria ha messo in campo nella macchina per reprimere fatti, anche illegali non lo neghiamo, che sono accaduti”. L’accusa ha chiesto per tutti condanne a nove anni e mezzo.(ANSA).

Condividi: