Possibile svolta nel giallo della fonderia Bozzoli

(ANSA) – BRESCIA, 18 DIC – Possibile svolta nel giallo di Marcheno nel Bresciano. Due dipendenti della fonderia Bozzoli di Marcheno sono in questo momento sotto interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Piazza Tebaldo Brusato. In mattinata gli uomini dell’Arma hanno eseguito una serie di perquisizioni domiciliari a carico di dipendenti dell’azienda da dove l’otto ottobre scorso è scomparso l’imprenditore Mario Bozzoli. Perquisizioni anche nelle abitazioni dei nipoti dell’imprenditore.

Condividi: