Renzi, domande a Merkel, non attacco a Germania

(ANSA) – ROMA, 18 DIC – C’è stato “tutto tranne che un attacco alla Germania. Ho posto delle domande alla cancelliera Angela Merkel, con la quale ho un legame di amicizia e stima che non mi impedisce di formulare quesiti, dagli aeroporti greci al Northstream”. Così il premier Matteo Renzi al termine del Vertice Ue. Berlino “non appare come il donatore di sangue dell’Europa”.

Condividi: