Mondiale per club: River sfida impossibile, Messi in dubbio

Pubblicato il 19 dicembre 2015 da redazione

Barcelona's forward Lionel Messi (C) performs with his teammates during the team's official training session for the FIFA Club World Cup 2015 at Yokohama International Stadium in Yokohama, south of Tokyo, Japan, 16 December 2015.  EPA/KIYOSHI OTA

Barcelona’s forward Lionel Messi (C) performs with his teammates during the team’s official training session for the FIFA Club World Cup 2015 at Yokohama International Stadium in Yokohama, south of Tokyo, Japan, 16 December 2015. EPA/KIYOSHI OTA

ROMA. – Il tridente per infilzare anche il River Plate. E’ ciò che spera il Barcellona, visto che Lionel Messi potrebbe essere recuperabile per la finale del Mondiale per club contro la squadra di Buenos Aires che, nonostante la forza dei rivali, non si sente battuta in partenza.

A Messi porta bene affrontare in finale un club del suo paese, e lo ha già dimostrato nel 2009 quando il Barca divenne campione del mondo a spese dell’Estudiantes. Ora tocca ai ‘Millonarios’, come viene chiamato in patria il River, e nel frattempo c’è stato, nel 2011, il trionfo a spese del Santos, che venne ‘asfaltato’ anche più di quanto farebbe supporre il 4-0 finale.

In quella squadra c’era Neymar, che ora è passato dall’altra parte e che per questo domenica vuole assolutamente esserci, per riformare il trio con Messi e con il ‘Pistolero’ Suarez. Per il brasiliano vincere la finale di Yokohama sarà anche un modo per dimenticare la terribile delusione di quattro anni fa. Per questo ‘O Ney’, reduce da un problema muscolare che gli ha fatto saltare la semifinale contro l’Evergrande Guangzhou, oggi si è allenato con i compagni.

Messi invece è rimasto fermo, ma su Facebook ha scritto che domenica vuole giocare e spera di “essere al 100%”. La Pulce ha anche confidato a persone a lui vicine di sentirsi “molto meglio”.

In campo potrebbe esserci anche un ex al quale il Barcellona è rimasto nel cuore ma che, dopo l’esperienza italiana nel Verona, è voluto tornare a casa per chiudere la carriera nel club che lo ha lanciato: Javier Saviola. Per il ‘Conejo’, che in finale partirà dalla panchina, “la partita di domenica sarà la più importante nella storia del River. In Giappone non siamo venuti per fare una passeggiata ma per provare a vincere. E’ chiaro che con Messi e Neymar il Barcellona sarebbe più forte, ma hanno già dimostrato di essere ugualmente competitivi. Per una conferma, chiedete a Suarez”.

Intanto i giornali argentini tirano fuori una statistica secondo cui il tecnico Marcelo Gallardo da quando allena il River ha perso solo una finale e che quindi è certo di non sfigurare di fronte a Luis Enrique. Ora riflette sulla formazione che per dieci undicesimi è già fatta: l’unico dubbio è quello sull’esterno sinistro di centrocampo, posto per il quale sono in lizza Lucho Gonzalez, Pisculichi e Mayada.

La formazione dovrebbe essere questa, schierata con il 4-4-2: Barovero; Mercado, Maidana, Balanta, Vangioni; Carlos Sanchez, Kranevitter, Ponzio, Mayada o Lucho o Pisculichi; Mora, Alario.

Ultima ora

13:01Migranti: “dateci cibo migliore”,200 protestano nel padovano

(ANSA) - PADOVA, 25 MAG - Nuova protesta, che è durata poco più di un'ora, dei profughi ospiti al centro di accoglienza di Bagnoli di Sopra (Padova). Intorno alle 8 di oggi circa 200 migranti di origine africana ospitati nel centro di accoglienza allestito nell'ex caserma di San Siro sono scesi nella piazza principale del paese, davanti al Municipio per chiedere una qualità maggiore del cibo e un incremento delle attività del centro di accoglienza. La protesta si è conclusa intorno alle 9,30. L'ultima manifestazione a Bagnoli risale alla fine dello scorso gennaio quanto un cinquantina di richiedenti asilo bengalesi aveva manifestato stamane, davanti al centro di accoglienza bloccando l'ingresso e l'uscita dal campo per una trentina di minuti.

13:00Manchester: May, livello allerta resta critico

(ANSA) - LONDRA, 25 MAG - Il livello dell'allerta anti-terrorismo resta "critico". Lo ha detto la premier britannica Theresa May parlando a Downing Street. Il primo ministro ha invitato i britannici a rimanere "vigili" contro la minaccia di nuovi attacchi.

12:56Nave Usa in mar Cinese meridionale, Pechino protesta

(ANSA) - PECHINO, 25 MAG - Il cacciatorpediniere Uss Dewey ha navigato entro le 12 miglia di una delle isole artificiali realizzate dalla Cina nelle Spratly, nelle acque contese del mar Cinese meridionale, nella prima operazione sulla "libertà di navigazione" della presidenza Trump. La Cina ha inviato due fregate che hanno "messo in guardia e allontanato" la Dewey dopo l'ingresso nelle acque territoriali "senza permesso", ha affermato il portavoce del ministero della Difesa. "Abbiamo presentato un grave reclamo alla parte americana", ha aggiunto.

12:55Renzi, noi fatto bene su musei, sbagliato non cambiare i Tar

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - "Il fatto che il Tar del Lazio annulli la nostra decisione merita il rispetto istituzionale che si deve alla giustizia amministrativa ma conferma - una volta di più - che non possiamo più essere una repubblica fondata sul cavillo e sul ricorso". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. "Non abbiamo sbagliato perché abbiamo provato a cambiare i musei: abbiamo sbagliato perché non abbiamo provato a cambiare i TAR". Lo dice Matteo Renzi su facebook.

12:54Manchester: minuto silenzio in Gb

(ANSA) - LONDRA, 25 MAG - Un minuto di silenzio per le vittime della strage di Manchester è stato rispettato in tutto il Regno Unito alle 11 locali (le 12 in Italia). Nel centro della città inglese colpita dall'attacco terroristico centinaia di persone si sono riunite ad Albert Square, diventato uno dei luoghi simbolo della risposta della comunità alla tragedia.

12:52Calcio: al via assemblea Lega Serie A su diritti tv

(ANSA) - MILANO, 25 MAG - E' cominciata l'assemblea della Lega Serie A, che affronterà fra l'altro il bando di vendita dei diritti tv del campionato per il triennio 2018-2021. Sono presenti tutti i venti club, oltre alla Spal, invitata come uditrice assieme all'altra società neopromossa dalla Serie B, il Verona. All'ordine del giorno ci sono anche le 'attività promozionali della Lega Serie A in Italia e all'estero', fra cui c'è la proposta al regista premio Oscar Paolo Sorrentino di realizzare delle produzioni video che esaltino la bellezza del nostro calcio, da utilizzare per commercializzare i diritti tv internazionali. Alle 13, sempre nel palazzo milanese di via Rosellini, è in programma l'assemblea della Lega B, chiamata a eleggere il nuovo presidente, con il dubbio che per la terza volta di fila manchi il numero legale, in questa occasione per una mossa del fronte legato a Claudio Lotito.

12:49Calcio: Zeman, pulizia fatta con Calciopoli non basta

(ANSA) - CHIETI, 25 MAG - "Con Calciopoli si è fatta della pulizia, ma non basta. Il sistema lo fanno quelli che stanno dentro, e sarebbe importante per questo cambiare chi rovina il sistema. Diversi anni fa feci delle denunce e non mi fu vicino nessuno". Così Zdenek Zeman al seminario "I giovani per la legalità nello sport", organizzato presso l'Università 'D'Annunzio' di Chieti. Il tecnico del Pescara ha spiegato agli studenti il motivo per cui decise di denunciare le cose che secondo lui nel mondo del calcio non andavano: "Mi fu chiesto in una conferenza stampa cosa non andasse e dissi che se comandavano le farmacie non andava bene. Dissi, e ripeto oggi, che bisogna difendere i valori sani del calcio. Siamo noi però che dobbiamo dare l'esempio per primi in campo".

Archivio Ultima ora