Migranti: Salvini, su viaggi della morte c’è chi guadagna

(ANSA) – MILANO, 20 DIC – “Lo diciamo da anni che più ne partono e più ne muoiono. Buon senso vorrebbe che andassimo al di là del Mediterraneo per accogliere con tutti i crismi chi scappa davvero dalla guerra. Invece abbiamo questi viaggi della morte perché qualcuno ci guadagna, le cooperative o qualche finta associazione”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato l’ultima tragedia del mare, con la morte di migranti, intervenendo per un saluto e gli auguri natalizi ad un gazebo della Lega a Milano.

Condividi: