Serie A: Juve inarrestabile, l’Inter ora è solo a 3 punti

Pubblicato il 20 dicembre 2015 da redazione

Lazio's midfielder Antonio Candreva (R) jubilates with his teammates  Abdoulay Konko (L) and Lucas Biglia (C) after scoring the goal of 0-1 during the Italian serie A soccer match between Fc Inter and Ss Lazio at Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 20 December 2015. ANSA / MATTEO BAZZI

Lazio’s midfielder Antonio Candreva (R) jubilates with his teammates Abdoulay Konko (L) and Lucas Biglia (C) after scoring the goal of 0-1 during the Italian serie A soccer match between Fc Inter and Ss Lazio at Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 20 December 2015. ANSA / MATTEO BAZZI

ROMA. – Il settimo sigillo dell’arrembante Juve mette pressione alla fuggitiva Inter, che nel posticipo perde a sorpresa contro la Lazio (doppietta di Candreva). Così si accorciano le distanze dalla vetta perchè questa giornata ha visto il successo delle altre grandi: il Napoli in dieci stravince a Bergamo, la Fiorentina regola il Chievo con un primo tempo tambureggiante, la Roma prende un brodino corroborante regolando con sofferenza il Genoa.

Così ora l’Inter chiude l’anno in testa ma con un solo punto di vantaggio su Napoli e Fiorentina, mentre la Juve si è rifatta sotto e ora è solo a -3 e la Roma dista 4 punti dalla vetta.

E’ un turno favorevole agli attaccanti: le doppiette di Mandzukic e Higuain lanciano bianconeri e partenopei, l’11/o sigillo di Kalinic tiene in alto i viola, mentre il 18/enne nigeriano Sadiq si sostituisce all’irascibile Dzeko per far rifiatare i giallorossi. Fa la sua parte anche Bacca, che al Matusa segna il gol con cui il Milan, trascinato da Bonaventura, sorpassa il Frosinone (alla fine sarà 2-4).

Alle spalle dell’Inter, Napoli e Fiorentina precedono di due punti la Juve e di tre la Roma. A gennaio la volata scudetto tornerà a regalare emozioni.

Con un po’ di fiatone, ma meritatamente la Juve coglie la settima perla di fila vincendo 3-2 in casa del Carpi e in rimonta. Borriello rifila la sua zampata a Chiellini e Buffon, ma poi sale in cattedra Mandzukic che confeziona la prima doppietta bianconera. Pogba sembra chiudere i conti ma in recupero una goffa autorete di Bonucci e un errore clamoroso di Lollo provocano una plateale scenata di Allegri. Ma la Juve continua a volare e non ha nessuna intenzione di tornare a terra prima di avere arpionato l’Inter.

Tiene il ritmo Champions la positiva Fiorentina che con l’11/o centro di Kalinic sfonda la resistenza del Chievo, che poi affonda con una prodezza di Ilicic dando sostanza al bel campionato viola e al positivo impatto in Italia di Paulo Sousa.

Anche il Napoli deve faticare un po’ per prendere le misure dell’orgogliosa Atalanta: un ingenuo mani di De Roon procura un rigore che Hamsik trasforma col brivido (ci vuole la tecnologia per provare che il pallone entra dopo avere colpito la traversa prima di riuscire). Ma subito Gomez trova il pari. Ci pensa poi il solito Higuain a inventare la doppietta che vale tre punti con un colpo di testa in mischia e poi in contropiede (alla media stratosferica di 16 gol in 17 partite) vanificando l’insidia di giocare in dieci per l’espulsione di Jorginho. Alla fine Hamsik manda alle stelle un altro rigore.

La Roma entra in campo contratta e preoccupata e il nervosismo si materializza con la confusione di gioco che nessuno riesce a evitare: pochi pericoli e molte ammonizioni pesanti (Pjanic e Nainggolan salteranno il prossimo turno) nel deserto dell’Olimpico. Poi grazie a un errore di Rincon Florenzi trova il prezioso vantaggio che dà fiducia ai giallorossi che nella ripresa sfiorano il raddoppio, poi Dzeko mette in grave ambasce la sua squadra facendosi espellere per una sterile protesta con insulti all’arbitro. Ma ci pensa poi il nuovo entrato Sadiq a regolare ossigeno a Garcia.

Il Verona continua ad annaspare senza conquistare la prima vittoria. Il Sassuolo va il vantaggio con Floccari ma Toni rimette in gioco i suoi che pero’ non riescono a trovare lo spunto vincente. E la serie B continua a incombere minacciosa.

Respira invece la Sampdoria che contro il Palermo trova la prima vittoria dell’era Montella. Torna quindi a essere in pericolo la panchina rosanero di Ballardini, mentre il Torino, ancora sotto choc per il Ko di Coppa nel derby con la Juve, perde in casa con l’Udinese e subisce la contestazione dei tifosi.

Ultima ora

23:29Calcio: Coppa d’Africa, Egitto-Uganda 1-0

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - L'Egitto si sveglia a un minuto dal termine e batte l'Uganda 1-0 nel secondo turno del Gruppo D di Coppa d'Africa. La rete decisiva di El-Said, su assist al bacio di Salah, all'89' che permette ai Faraoni di salire a 4 punti in classifica, alle spalle del Ghana (che incontrerà nel terzo turno) che ne ha sei e davanti al Mali con 1. Già eliminate le Gru dell'Uganda, che restano a zero dopo due partite. (ANSA)

22:54Maltempo: 90enne muore in casa, neve impedisce funerale

(ANSA) - ARSITA (TERAMO), 21 GEN - In contrada San Nicola manca la corrente da una settimana, i cumuli di neve sfiorano i 4 metri, troppi perché qualsiasi mezzo possa raggiungere l'abitazione di una famiglia che, ad Arsita, gestisce un'azienda agricola con 150 capi di bestiame imprigionati in un capannone. E nella notte fra mercoledì e giovedì è morta, per cause naturali, una signora 90enne; in casa la figlia, il genero e due nipoti che solo domenica potranno ricevere la visita di un un medico legale e, forse, delle pompe funebri. L'altro giorno un 'gatto delle nevi' arrivato da Belluno, insieme a una turbina disponibile sul posto, ha aperto la strada principale del paese, ma per raggiungere questa abitazione i parenti della defunta hanno dovuto inforcare le ciaspole e camminare due ore. Lo hanno fatto per condividere il dolore con i congiunti, ma anche per portare taniche di benzina per un piccolo gruppo elettrogeno, generi alimentari e medicine. Con amici hanno spalato la neve dal tetto della stalla. Ora chiedono aiuto.

22:22Calci: G.Jesùs non basta, Manchester City-Tottenham è 2-2

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Reduce da un periodo difficile e e dopo aver ammesso che per quest'anno di vincere la Premier League non se ne parla, Pep Guardiola si riscatta parzialmente contro il Tottenham. Il suo Manchester City infatti va sul 2-0 con le reti di Sanè e De Bruyne all'inizio del secondo tempo, poi però subisce il ritorno degli Spurs, che segnano con Alli e il coreano Son al 32'. Così per dare la scossa ai Citizens nel finale il tecnico fa entrare il nuovo acquisto Gabriel Jesùs, 19enne fenomeno ex Palmeiras e campione olimpico a Rio. Il ragazzo dà la scossa, prima con una serpentina micidiale non sfruttata a dovere dai compagni, poi con un gol annullato per fuorigioco. Così ora il Tottenham è a -6 (46 punti contro 52) dalla capolista Chelsea che domani riceve la visita dell'Hull. Il City è 5/o con 43 punti. Nelle altre partite del 22/o turno, 1-1 fra Stoke City e Manchester United con rete storica di Wayne Rooney, su punizione: é la n. 250 con i Red Devils diventando il miglior marcatore di ogni tempo nella storia del club.

21:44Calcio: Coppa Africa, Ghana-Mali 1-0

(ANSA) - LIBREVILLE, 21 GEN - Il Ghana ha battuto il Mali per 1-0 in una partita del gruppo D della Coppa d'Africa (seconda giornata). La rete decisiva è stata segnata dall'ex udinese Gyan Asamoah al 21' pt, con un colpo di testa su cross di Jordan Ayew. Con questo successo le 'Stelle Nere' del ct Abraham Grant, che avevano vinto anche all'esordio contro l'Uganda, si sono qualificati ai quarti di finale con un turno di anticipo.

21:38Anziana uccisa in casa a Taranto, interrogato il figlio

(ANSA) - TARANTO, 21 GEN - Il cadavere di una donna di 76 anni, Lucia Matarrelli, è stato trovato in un appartamento al terzo piano di uno stabile di via Lago di Monticchio, a Taranto. Dai primi accertamenti e dai rilievi effettuati dai carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale unitamente al medico legale, è emerso che l'anziana sarebbe deceduta a seguito di strangolamento. La salma sarà sottoposta ad esame autoptico. L'appartamento è stato sequestrato dai militari. A indicare che in quell'appartamento era accaduto qualcosa è stato il figlio della vittima, di 47 anni, paziente psichiatrico. L'uomo è stato interrogato per ore dagli investigatori e dal pubblico ministero di turno Remo Epifani nel comando provinciale dei carabinieri di Taranto, ma nei suoi confronti non è stato ancora adottato alcun provvedimento.

21:37Serie A: Fiorentina padrona a Verona, Chievo piegato 3-0

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La Fiorentina prosegue nel suo momento sì e dopo i tre punti contro al Juve, fa bottino pieno anche al Bentegodi dove batte 3-0 il Chievo nell'anticipo pomeridiano della 21ma giornata di campionato. Pur privi di Kalinic, squalificato, i viola si mostrano solidi e soprattutto efficaci. Sblocca il risultato al 18' pt Tello che sfrutta al meglio un errore di Dainelli, raddoppia a inizio ripresa Babacar su rigore concesso per un fallo commesso da Cacciatore ai danni di Chiesa. Ed è proprio iol 'figlio d'arte' nei minuti di recupero (49') a siglare il 3-0, primo gol in Serie A. Con questa vittoria la Viola (che deve ancora recuperare una partita) sale a 33 punti, mentre il Chievo conferma il momento no e resta fermo a 25 punti, comunque ben lontano dalle zone calde.

21:34Pd: Guerini,Mattarellum mezzo migliore per sfida Ulivo

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Ho molto apprezzato le parole di Romano Prodi sul riformismo e il lavoro che attende il campo progressista. Un impegno che prosegue e trae nuova forza dall'analisi dell'ex Presidente della Commissione Europea". Lo dichiara Lorenzo Guerini, vicesegretario del Pd. "E' per questo, ad esempio, che il Partito Democratico ritiene proprio il Mattarellum lo strumento migliore per corrispondere alla sfida dell'Ulivo, una sfida che noi intendiamo onorare in Parlamento come nel dibattito pubblico, dopo i tre anni di grande lavoro del governo Renzi e a sostegno del governo Gentiloni", aggiunge.

Archivio Ultima ora