Visco: Bankitalia è seria, i risparmi sono sicuri

Pubblicato il 20 dicembre 2015 da redazione

Il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco durante l'assemblea annuale ABI al Palazzo dei Congressi all'Eur, Roma, 10 luglio 2014.  ANSA/ANGELO CARCONI

Il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco durante l’assemblea annuale ABI al Palazzo dei Congressi all’Eur, Roma, 10 luglio 2014.
ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA. – La Banca d’Italia è “una istituzione seria” che ha “fatto il massimo possibile” e scongiurato molte crisi e “i risparmi degli italiani sono al sicuro”. Nella giornata più mediatica del governatore Ignazio Visco, di solito più a suo agio nei consessi internazionali e nella aule universitarie che in tv, il governatore difende la banca centrale e respinge senza appello le voci di stampa di sue dimissioni offerte e respinte dal presidente Mattarella, immediatamente definite “fantasiose” dal Quirinale.

Certo Visco ammette di “non aver parlato” con Renzi della sua decisione di affidare all’Anac di Cantone l’arbitrato sulle controversie dei bond delle 4 banche, mossa da molti letta come uno sgarbo a Via Nazionale. E lo stesso premier ha detto di provare “rispetto” per Banca d’Italia laddove ad esempio il ministro Padoan aveva confermato per l’istituto centrale piena fiducia.

Forse solo interpretazioni capziose di linguaggio. Di certo Visco vuole mandare un messaggio chiaro: la Banca d’Italia agisce senza favoritismi e con ispezioni rigorose facendo emergere lei le situazioni di difficoltà, ma secondo i suoi poteri e limiti stabiliti dalla legge. Norme che le impediscono di intervenire sulle banche anzitempo.

Su Etruria infatti la lettera inviata ai vertici a fine 2013 era “riservata e coperta da segreto d’ufficio” e la Consob (che dal canto suo ha smentito di aver occultato informazioni riservate ai risparmiatori) ne era informata. Ma l’istituto aretino declinò sotto i livelli di capitale nel 2014 non riuscendo e non volendo trovare un partner che la Banca d’Italia aveva detto necessario per salvarsi.

Il governatore manda comunque un messaggio al governo: collaboriamo per vedere come gestire in futuro le crisi bancarie con queste norme europee che, anche se Banca d’Italia aveva provato ad opporsi, sono retroattive e provocano contraccolpi ancora tutti da definire. Alcune altre banche infatti devono mettere in ordine la loro situazione e preoccupano i crediti deteriorati.

A Repubblica Visco aveva sottolineato per esempio che assieme alla Bce guardava con attenzione alle due venete: Popolare Vicenza e Veneto Banca e alla loro trasformazione in spa e quotazione. Il culmine della controffensiva mediatica avviata da Banca d’Italia nei giorni scorsi vede quindi Visco prima rilasciare una lunga intervista a Repubblica e poi in serata partecipare a uno dei programmi più popolari del palinsesto pubblico condotto da Fabio Fazio, un conduttore televisivo ed ex imitatore che però ha intervistato personalità di tutti i campi, dalla politica, allo spettacolo e la letteratura fino all’economia.

Ci andò anche Tommaso Padoa Schioppa, uno dei banchieri centrali ed economisti più ammirati dallo stesso Visco, quando ricopriva la carica di ministro dell’economia nel 2007. Da Fazio Visco doveva andare a presentare il suo libro “Perché i tempi stanno cambiando” che parla di futuro e dei cambiamenti imposti dalla tecnologia in un mondo sempre più globalizzato ma poi la cronaca di questi giorni, quella localissima di Arezzo, Ferrara, Chieti e Jesi ha preso il sopravvento.

(di Andrea D’Ortenzio-ANSA)

Ultima ora

00:35Voto Gb:May su Brexit, non pagheremo qualunque prezzo

(ANSA) - LONDRA, 30 MAG - "Nessun accordo sulla Brexit è meglio di uno cattivo". La premier britannica ha ribadito in modo chiaro, nel corso del dibattito televisivo a distanza col leader laburista Jeremy Corbyn, che è pronta ad abbandonare i negoziati sull'uscita dall'Europa nel caso in cui non si riesca a trovare una intesa con l'Ue, a partire dalla questione del cosiddetto 'conto del divorzio'. Il primo ministro conservatore ha sottolineato che non è intenzionata a "pagare ogni prezzo" per ottenere un accordo.

22:56Voto Gb: Corbyn, ‘con noi non ci sarà Brexit senza accordo’

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - La Brexit ci sarà, ma non avverrà "senza un accordo" con l'Ue se al governo in Gran Bretagna andrà il Labour. Lo ha detto il leader laburista, Jeremy Corbyn, nel dibattito televisivo elettorale a distanza di stasera, assicurando di voler "rispettare il risultato del referendum", ma di voler negoziare anche "un accordo di libero scambio con Bruxelles" e mantenere rapporti stretti con l'Europa. Il leader laburista si è poi detto pronto a pagare all'Ue "quanto legalmente dovuto" per il divorzio. Quanto all'immigrazione, Corbyn ha infine detto di ritenere "probabile" una leggera riduzione dell'immigrazione, ma senza fare alcuna promessa di limitarla. Secondo Corbyn, l'attentato di Manchester è stato un gesto orribile e non ci sono giustificazioni per chi la commesso, ma deve suggerire anche una revisione della politica estera, che "non significa una politica estera più soft", bensì una politica che punti a stabilizzare i Paesi devastati da guerre e interventi militari, come la Siria e la Libia.

21:29Auto ‘impazzita’ travolge 5 persone a Roma, 2 gravi

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Un'auto ha travolto 5 pedoni stasera a Roma. E' accaduto in via dei Colli Portuensi. I 5 feriti sono stati trasportati in ospedale dal 118 di Roma. Secondo quanto si è appreso, il più grave è un ragazzo di circa 30 anni rimasto incastrato sotto le ruote della macchina. Trasportata in ospedale in codice rosso anche una donna con vari traumi alla schiena. Gli altri tre sembrerebbero meno gravi. Sul posto polizia e polizia locale per i rilievi. Alla guida della Smart c'era una donna. Non si esclude che possa aver avuto un malore.

21:20Tennis: Roland Garros, Fognini al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Anche Fabio Fognini si aggiunge alla piccola pattuglia di azzurri che ha raggiunto il secondo turno al Roland Garros. Il tennista ligure e' riuscito solo al quinto set ad avere ragione del giovane statunitense Frances Tiafoe, col punteggio di 6-4, 6-3, 3-6, 1-6, 6-0, in due ore e 45 minuti di gioco. L'incrocio del tabellone lo porta ad affrontare un altro italiano, Andreas Seppi.

21:02Totti: Spalletti “Francesco vuole fare vicepresidente Roma”

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Totti? Gli devono far fare il vicepresidente della Roma, è quello che lui vuole. I fischi di ieri? Mi hanno fatto pagare il conto". Così Luciano Spalletti, in una intervista che andrà in onda integralmente in serata (alle ore 21) nel corso della trasmissione di Sportitalia 'La Partita Perfetta'. Il tecnico della Roma annuncerà il suo futuro domani in una conferenza stampa: "Dirò cose molto importanti, la prima di tutte è che la Roma è in Champions. Di Francesco? Ne parlerò domani..." aggiunge l'allenatore toscano, rifilando una stoccata al collega Sarri: "Il suo Napoli gioca un calcio da paradiso, ma non parli dei nostri rigori".

20:47Migranti: sbarchi 2017 a quota 60mila, +48% rispetto a 2016

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Con i quasi diecimila arrivi negli ultimi tre giorni il conto degli sbarchi nel 2017 ha superato quota 60mila, il 48% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando erano stati 40mila. Lo indicano i dati del Viminale. I nigeriani sono testa tra le nazionalità delle persone sbarcate (8.120), seguiti da bengalesi (7.567) e guineani (6.144). I minori non accompagnati sono 6.242, ma non sono ancora stati conteggiati i numerosi arrivati degli ultimi giorni. La Lombardia è sempre in testa tra le regioni per la quota di migranti8 ospitati (il 14% del totale), seguita da Campania e Lazio (9%).(ANSA).

20:45Alfano, con Renzi posizioni distanti, 1/6 Ap deciderà

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Le posizioni sono distanti sia sul tema della legge elettorale e sia sul tema della durata della legislatura. Sarebbe stato naturale per il Pd cercare prima un accordo con il suo alleato di governo e non con le forze che sono all'opposizione. Ho convocato la direzione nazionale del partito il primo giugno e in quella sede prenderemo le nostre decisioni". Lo afferma il leader di Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano parlando da Fabriano.

Archivio Ultima ora