Burkina Faso: mandato cattura Compaore

(ANSA-AP) – OUAGADOUGOU, 21 DIC – Un tribunale militare del Burkina Faso ha emesso un mandato di cattura internazionale nei confronti dell’ex presidente Blaise Compaore. L’accusa è di aver fatto assassinare nel 1987 il leader anticolonialista e allora capo di stato Thomas Sankara, ucciso con 12 collaboratori durante il sanguinoso colpo di stato con il quale Compaore andò appunto al potere. Rimanedoci fino al 2014, quando una rivolta popolare lo fece fuggire. Ora vive in un esilio dorato in Costa D’Avorio.

Condividi: