Mattarella, Csm ha di fronte a sé compiti impegnativi

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – “Il Csm nel nuovo anno è chiamato a svolgere compiti impegnativi: il suo è un onere per nulla attenuato e sono consapevole dell’impegno che dovrà svolgere per le nomine degli incarichi direttivi e semidirettivi e per affrontare il processo di autoriforma”. Lo ha detto il capo dello Stato, Sergio Mattarella, intervenendo al plenum del Csm che ha eletto Giovanni Canzio primo presidente della Cassazione. Mattarella ha dato anche un giudizio positivo sulla nomina di Giovanni Canzio.

Condividi: