Marò:compagna Latorre, più bel regalo? Riconoscere innocenza

(ANSA) – BARI, 23 DIC – Il “regalo” o comunque “il risvolto più bello” sarebbe “quello che, dopo tanti anni, dopo aver subito tanto, possa essere riconosciuta l’innocenza” dei due marò pugliesi. Lo dice all’ANSA Paola Moschetti, compagna del fuciliere di Marina, Massimiliano Latorre, che insieme con il commilitone Salvatore Girone, è accusato di aver ucciso due pescatori indiani. Per Moschetti, il riconoscimento della loro innocenza “sarebbe un sollievo e ci ripagherebbe di tante sofferenze”.

Condividi: