Arteaga: “A Palermo per riscattare l’avventura in Emilia”

Pubblicato il 23 dicembre 2015 da redazione

Arteaga, il giorno della premiazione

Arteaga, il giorno della premiazione

CARACAS – Classe ‘94, l’attaccante venezuelano ha dettato legge in Primera División realizzando 17 reti nelle 19 gare disputate con la maglia dello Zulia dutante il Torneo de Adecuación. Lo abbiamo incontrato durante la cerimonia di premiazione organizzata dalla ‘Asociación de Clubes de Fútbol Profesional de Venezuela’. “Spero di imparare tanto dai miei nuovi compagni. Questa é una meta complicata, ma so che ci riuscirò”.

Il 21enne nato a Maracaibo, aveva una voglia matta di giocare in Italia: da lì la volontà di un club italiano di tornare a puntare su di lui dopo l’avventura poco edificante a Parma. Sbarcò in Emilia appena 18enne in prestito con diritto di riscatto, ma col club ducale non riuscì mai a imporsi.

Nemmeno nella squadra Primavera. Al termine della stagione Arteaga tornò in patria per rilanciarsi. Un’operazione riuscita con successo e che permetterà al giocatore di godere di una nuova e più importante opportunità italiana. Il Palermo lo aspetta, il 27 dicembre il giorno del suo sbarco in Italia.

“Devo ringraziare Dio per questa nuova opportunità e a tutte le persone che mi hanno permesso di vincere il premio di bomber dell’anno” ha dichiarato il bomber.

Arteaga ha mostrato tutto il suo fiuto da goleador in questo Torneo Adecación griffando 19 dei 32 gol segnati dallo Zulia. “E’ stato il mio torneo. Dio mi ha regalato l’opportunità di vivere queste cose spettacolari. Sempre bisogna lavorare, non bisogna mai darsi per sconfitto e credere in se stessi”.

Arteaga è atteso a Palermo il 27 dicembre per le decisive visite mediche. Nei progetti del club rosanero e di Davide Ballardini sarà lui il vice-Gilardino in attesa del recupero del serbo Djurdjevic. Ma la caccia del Palermo ai giovani talenti non è finita: in arrivo ce ne sono altri emergenti alla riapertura delle liste a gennaio. Attualmente la squadra rosanero é 16ª con 18 punti e in piena lotta per non retrocedere.

“Ho vissuto in Italia per la mia breve esperienza al Parma, come tutti sapete, qualche anno fa. Non ho ancora avuto modo di conoscere Palermo ma mi rende felice l’idea di andare in Sicilia e conoscere un posto così interessante. Il Palermo è una grande d’Italia che possiede una particolarità che ci attrae: considera moltissimo il talento sudamericano, sa valorizzarlo e migliorarlo. E’ un club con tradizione, credo di poter imparare moltissimo qui per tanti motivi. E’ un onore per me che abbiano avuto fiducia nelle mie qualità e spero di poterli ripagare in campo”.

Dopo aver coronato il sogno di tornare in Italia, Arteaga ha un’altro sogno nel cassetto, quello di indossare nuovamente la maglia della Vinotinto: “So che devo avere fiducia e pazienza, appena la indossero daró il massimo. Ho avuto l’opportunità di parlare con Noel Sanvicente e anche di ringraziarlo per l’opportunità che mi ha dato di entrare nel giro della nazionale. Ho dato tutta la mia disponibilità per essere convocato e se la chiamata arriverà sarò li per onorare la maglia della nazionale”.

Il calciatore nato 21 anni fa a Maracaibo, é nella seletta lista di 16 giocatori che hanno disputato tutte le categorie inferiori della nazionale dall’Under 15 (2009), passando per l’Under 17 (2011) e l’Under 20 (2013).

La sua ottima performance con lo Zulia gli ha permesso di arrivare nella nazionale maggiore, dove ha disputato due amichevoli entrambe contro l’Honduras.

Arteaga, si unirà alla comunità venezuelana che gioca tra campionato di Serie A e Serie B. “Mantengo i rapporti con Josef Martinez del Torino, Rincón del Genoa, Ponce della Sampdoria e Signorelli della Ternana. Non li ho ancora contattati per sapere com’è cambiata la Serie A”.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

21:29Incendi: certo il dolo in roghi sud Sardegna

(ANSA) - CAGLIARI, 25 LUG - Il Corpo Forestale della Sardegna ha già avviato le indagini per risalire ai responsabili degli incendi dolosi appiccati nel sud dell'Isola, nei territori di Quartu Sant'Elena e di Muravera. Nel pomeriggio di oggi la linea spegnimento dell'apparato antincendi regionale è stata infatti messa a dura prova dai due pericolosi eventi in concomitanza. Nel primo erano sei i punti-incendio dolosamente appiccati in rapida sequenza in agro di Quartu, località San Martino e Frapponti. Il secondo incendio è divampato nelle campagne di Muravera e ha proseguito velocemente in direzione del villaggio turistico di Santa Giusta sino a lambirne il perimetro. Il Corpo Forestale ha coordinato le operazioni di spegnimento operando su entrambi gli eventi con sette squadre dello stesso Corpo, sette dell'Agenzia Forestas e 13 di associazioni di volontariato. Assegnati sui due eventi tre elicotteri regionali, uno dell'esercito e un Canadair. Le forze statali competenti in materia di soccorso pubblico e pubblica sicurezza hanno curato l'evacuazione del villaggio turistico. Il sistema antincendi sta continuando a contrastare il fuoco e a monitorare l'insorgere di ulteriori roghi nelle zone delle operazioni. (ANSA).

21:27Calcio: Ederson confessa, ‘ho tumore a testicolo’

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 25 LUG - Il centrocampista brasiliano Ederson Honorato Campos ha reso noto oggi di avere un tumore a un testicolo, scoperto al termine di un esame antidoping. Per potersi curare l'ex laziale, 31 anni, è stato così momentaneamente tolto dalla lista dei giocatori del Flamengo, dove è approdato due anni fa. "Sono triste ma anche tranquillo per il futuro che mi aspetta", ha detto il giocatore in una conferenza stampa a Rio de Janeiro.

21:11Johnny Zingaro, arrestato in appartamento in provincia Siena

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - E' stato arrestato in un appartamento di Taverne d'Arbia, in provincia di Siena, Johhny lo Zingaro. Assieme al latitante sono stati arrestati anche la compagna e alcuni fiancheggiatori. L'operazione è stata svolta da agenti dello Sco della Polizia, delle squadre mobili di Cuneo, Lucca e Siena e dagli uomini del Nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria.(ANSA).

20:59Travolta da un’onda, 15enne ungherese muore in Gallura

(ANSA) - OLBIA, 25 LUG - Una ragazza ungherese di 15 anni è morta annegata questo pomeriggio a Costa Paradiso, nel comune di Trinità d'Agultu, in Gallura. La giovane è stata travolta da un'onda mentre si trovava sopra uno scoglio, forse per ammirare lo spettacolo del mare in burrasca a causa del forte vento di maestrale. Il corpo è stato recuperato dall'elicottero dei vigili del fuoco di Sassari con a bordo una equipe medica del 118 che ha tentato di rianimare la 15enne per oltre mezz'ora. Purtroppo per l'adolescente non c'è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta anche una motovedetta della Capitaneria di Porto Torres.

20:53Sesso in cambio di favori, arrestato cc ispettorato lavoro

(ANSA) - LIVORNO, 25 LUG - I carabinieri del Nucleo investigativo di Livorno hanno eseguito, su ordine della Procura livornese, un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un sottufficiale dell'Arma che ha comandato il nucleo carabinieri dell'ispettorato del lavoro livornese. Il cc è accusato di avere ottenuto prestazioni sessuali in cambio di favori. Le indagini, spiega una nota della procura, "hanno fatto emergere fatti per i quali viene ipotizzata la sistematica strumentalizzazione dei poteri connessi alla funzione di controllo dell'ispettorato del lavoro per ottenere favori di vario genere ed in particolare prestazioni personali". Il gip Antonio Del Forno ha perciò ritenuto sussistenti gravi indizi di concussione continuata, consumata e tentata e ha emesso l'ordinanza di arresto per il sottufficiale ora in servizio a Firenze: l'uomo si trova ai domiciliari, dopo il trasferimento fuori dalla Toscana. Le indagini proseguono: gli inquirenti non escludono che possano esserci altri casi non ancora venuti alla luce.

20:35Siccità: Regione Calabria chiede stato calamità naturale

(ANSA) - CATANZARO, 25 LUG - La Giunta regionale della Calabria, riunitasi sotto la presidenza di Mario Oliverio, ha chiesto al Governo il riconoscimento dello stato di calamità naturale per la siccità. La decisione dell'esecutivo é stata presa su proposta dello stesso presidente Oliverio. "La siccità - si afferma in una nota dell'ufficio stampa della Giunta - ha già fatto registrare centinaia di migliaia di euro di danni nel settore agricolo".

20:27Nuoto: Mondiali, King oro e record mondo

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Medaglia d'oro e record del mondo per la statunitense Lilly King che trionfa nei 100 metri rana con il tempo di 1'04"13 ai Mondiali di nuoto di Budapest. Il primato precedente era della lituana Ruta Meilutyte che ai Mondiali di Barcellona 2013 aveva nuotato in 1'04"35. Medaglia d'argento per un'altra statunitense, Katie Meili (1'05"03), bronzo alla russa Yuliya Efimova (1'05"05).

Archivio Ultima ora