Litiga per eredità e dà fuoco a casa sorella, due arresti

(ANSA) – TAURISANO (LECCE), 24 DIC – Dopo l’ennesima lite con i parenti per motivi di eredità, con un complice ha dato fuoco all’abitazione in cui si trovava la sorella, salvata da vigili del fuoco e carabinieri dopo che si era rifugiata da una vicina. Così Francesco Preite, 45 anni, di Taurisano, e un suo amico, Sergio Caputo, 50 anni, di Matino (Lecce), sono stati arrestati da agenti del commissariato di Taurisano e dai carabinieri. Le accuse sono di incendio doloso, tentato omicidio e atti persecutori.

Condividi: