Banche: vescovo Arezzo in omelia,chi ha potere aggiusti cose

(ANSA) – AREZZO, 25 DIC – Il vescovo di Arezzo Riccardo Fontana ha dedicato l’omelia della Messa di Natale di mezzanotte al dramma degli ex obbligazionisti di Banca Etruria. Si e’ trattato di un appello a non dimenticare i risparmiatori che hanno perso tutto e anche il futuro della banca del territorio. “In questo anno della misericordia – ha detto il vescovo – voglio ben sperare che chi ha potere di aggiustare le cose, non si dimentichi di coloro che, senza colpa, hanno perso i loro modesti risparmi”.

Condividi: