Serie B: volata Cagliari e Crotone per il titolo di Campione d’inverno

Pubblicato il 26 dicembre 2015 da redazione

Massimo Rastelli, allenatore del Cagliari

Massimo Rastelli, allenatore del Cagliari

ROMA. – Sorpassi, gol a grappoli, equilibrio e tanto entusiasmo. E’ questa la ricetta che la nuova serie B presenta all’incasso alla vigilia del turno che chiude il girone d’andata. Il sorprendente Crotone di Juric, che ha frenato con due pareggi una serie di cinque vittorie di fila, è stato superato dalla corazzata Cagliari, attrezzata per il ritorno in A.

Domenica, sul modello Premier, la cadetteria regala l’ultimo turno coi calabresi attesi da un’ostica trasferta in casa dell’Entella. I sardi di Restelli difficilmente si lasceranno sfuggire l’occasione di chiudere l’anno in testa fregiandosi del titolo onorifico di campioni d’inverno ospitando la Pro Vercelli, reduce dal ko interno col Perugia.

Il Cagliari paga comunque il conto della rissa prenatalizia di Salerno con le squalifiche di Melchiorri e Tello, ma una squadra che dispone di elementi come Storari, Farias e Sau può resistere alla pressione del Crotone, spinto dai nove gol del croato Budimir. L’idea che si sta dimostrando vincente in serie B è quella di colmare il vuoti di calcio con la A ferma facendo disputare due turni il 24 e domenica, seguendo il modello della Premier inglese.

E’ fresco inoltre il ricordo dell’impresa in Coppa Italia dello Spezia, che hanno fatto fuori la Roma e di una 19/a giornata esplosiva col record stagionale di 35 gol. E’ un torneo in cui il blasone delle squadre e i soldi investiti contano fino a un certo punto. Molto di più si dimostra efficace un progetto vincente, l’organizzazione societaria, l’investimento sui giovani e su tecnici preparati.

L’anno scorso il miracolo di Carpi e Frosinone ha lasciato il segno (pur presentando il conto poi affrontando una realtà così difficile come la serie A). Quest’anno è il Crotone la sorpresa stagionale con un andamento sontuoso e cinque vittorie di fila a cavallo di dicembre. Ma i giochi sono ancora tutti da fare, soprattutto con la chance di accedere ai playoff.

L’andamento arrembante del Novara (sei vittorie di fila prima di essere frenato dal Cesena del nuovo Verratti, il promettente regista Sensi) sarà testato dalla trasferta non impossibile di Modena, mentre l’ambizioso ma alterno Bari di Paparesta e Nicola (tre ko nelle ultime quattro, anche se soccombere con Cagliari e Brescia non è un disonore) vuole blindare il quarto posto nell’ostica trasferta di Trapani.

Altre due pretendenti alla promozione, il Brescia e il Pescara, sono impegnate in casa con Ternana e Vicenza e in trasferta col Latina. Gli altri incontri riguardano la zona retrocessione con la sfida diretta Como-Salernitana mentre Ascoli, Lanciano e Avellino avranno difficoltà a fare punti in casa con Spezia e Lanciano e in trasferta col Perugia.

Si chiude così la prima parte di una stagione travagliata all’inizio per la mancata iscrizione del Parma, le squalifiche di Catania e Teramo, il ripescaggio di Brescia, Ascoli e Entella. Ma la serie B ha cambiato look modificando parzialmente i playoff (supplementari e rigori in finale invece della classifica avulsa) e introducendo un cartellino verde da parte degli arbitri per incentivare il fairplay.

A dare spettacolo sono anche gli stagionati goleador che ancora si fanno valere: Ciccio Tavano (Avellino) 118 gol in serie B, quarto di sempre e migliore in attività; Daniele Cacia (che l’Ascoli ha un po’ emarginato) con 104; Andrea Caracciolo che con quattro gol nelle ultime tre gare del Brescia si è portato a quota 101. Ma il più prolifico è finora il 25/enne Gianluca Lapadula, cresciuto nella Juve, che ha segnato 11 reti nel Pescara. Per lui molto probabile il prossimo anno, comunque, il salto in serie A.

Ultima ora

01:51Rigopiano:da hotel solo morti,altri 3.Bilancio sale a 9

(ANSA) - PENNE (PESCARA), 24 GEN - Continuano senza sosta le ricerche di superstiti tra le macerie dell'hotel Rigopiano a Farindola che ieri in tarda serata ha restituito 4 cadaveri: uno é della vittima individuata ieri, due sono un uomo e una donna ancora da identificare e l'ultimo é quello di Linda Salzetta, l'estetista del Rigopiano e sorella di Fabio, il tuttofare dell'hotel. Ormai i morti sono nove. E i dispersi sono ancora 20.

23:29Calcio: Coppa Africa, Senegal e Tunisia ai quarti

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Senegal e Tunisia promosse ai quarti della Coppa d'Africa, Zimbabwe e Algeria a casa. Così hanno deciso gli incontri del terzo ed ultimo turno del gruppo B del torneo in corso in Gabon. Il Senegal ha pareggiato 2-2 con l'Algeria ed ha vinto il gruppo. Nei quarti affronterà il Camerun. Spettacolare 2-4 tra Zimbabwe e Tunisia. Quest'ultima, come seconda, incrocerà il Burkina Faso.

22:27Calcio: Niang-Ocampos, idea scambio prestiti fra Milan-Genoa

(ANSA) - MILANO, 23 GEN - M'Baye Niang al Genoa e Lucas Ocampos al Milan. I due club starebbero lavorando sull'ipotesi di scambiarsi questi giocatori in prestito fino al termine della stagione, e secondo quanto filtra, l'epilogo della vicenda dipende soprattutto dalla volontà dell'attaccante francese, che ha già giocato al Genoa in prestito per sei mesi due stagioni fa, trovando spazio e gol che al Milan gli mancavano. La soluzione è tornata di attualità ora che l'attaccante francese sta vivendo un momento opaco e in rossonero rischia di trovare meno spazio per l'arrivo di Gerard Deulofeu. L'ad del Milan Adriano Galliani nel tardo pomeriggio ha annullato la sua partecipazione alla presentazione del libro di Ruud Gullit perché, secondo quanto filtrato, impegnato in un'operazione di mercato. E l'affare in questione sarebbe proprio lo scambio con il Genoa del suo amico Enrico Preziosi.

22:24Calcio: Rugani, pronti alla rivincita contro il Milan

(ANSA) - TORINO, 23 GEN - "Il passo falso di Firenze ci ha fatto bene, lo abbiamo dimostrato con la Lazio. E ora siamo pronti alla rivincita contro il Milan: le due sconfitte con i rossoneri, in campionato e in Supercoppa, ci hanno lasciato l'amaro in bocca, vogliamo assolutamente vincere". Così Daniele Rugani, che contro i rossoneri dovrebbe giocare dall'inizio, a Jtv, il canale tv bianconero. "Entriamo - ha detto il difensore bianconero - nella fase cruciale della stagione, dobbiamo dimostrare di essere solidi, per continuare a crescere e migliorare. Roma e Napoli sono pericolose, specie i giallorossi che hanno trovato una grande solidità difensiva". "Sappiamo - ha aggiunto Rugani - di dovere crescere, anche tecnicamente, per arrivare in fondo alla Champions: il segreto sta nel mettersi sempre in discussione ed essere a disposizione, poi i risultati arrivano".

22:10Province: Sardegna si ribella a taglio nazionale su risorse

(ANSA) - CAGLIARI, 23 GEN - Il Consiglio nazionale dell'Anci ha già detto che non darà l'intesa al decreto del presidente del Consiglio che taglia circa 60 milioni alle Province sarde e alla Città metropolitana di Cagliari e ora la Regione si prepara alla battaglia arrivando anche a proporre un ricorso se il Dpcm dovesse essere adottato. E' quanto emerso al termine della riunione di questa sera tra l'assessore degli Enti locali Cristiano Erriu, quello della Programmazione, Raffaele Paci, il presidente del Cal Sardegna, Andrea Soddu, il presidente regionale dell'Anci, Pier Sandro Scano, e il sindaco metropolitano di Cagliari, Massimo Zedda. E' stato proprio Zedda, che siede nel Consiglio nazionale dell'Anci, a annunciare la decisione dell'associazione che non dovrebbe dare l'intesa al decreto nella conferenza unificata Stato-Regioni in programma giovedì. "Ci opporremo in tutte le sedi - ha spiegato Erriu - viene a mancare un'importante somma che non permette agli enti locali sardi di espletare le proprie funzioni".

22:09Formazione: deputato Genovese condannato a 11 anni

(ANSA) - MESSINA, 23 GEN - Francantonio Genovese, ex parlamentare del Pd poi passato a Forza Italia, è stato condannato a 11 anni dal tribunale di Messina al processo - che vede altri 22 imputati - scaturito dall'operazione 'Corsi d'oro' sull'uso illecito di finanziamenti erogati dalla Regione siciliana a enti della formazione professionale. Il cognato di Genovese, Franco Rinaldi, ex deputato regionale del Pd e ora di FI, ha avuto una condanna a due anni e mezzo. Tra gli altri condannati anche le sorelle Schirò: Chiara, moglie di Genovese, ha avuto 3 anni e 3 mesi; Elena, moglie di Rinaldi, 6 anni e 3 mesi. Condannato anche l'ex consigliere comunale di Messina Elio Sauta: 6 anni e 6 mesi.

22:00Trump: Marchionne a Casa Bianca, con a.d. Ford e Gm

(ANSA) - WASHINGTON, 23 GEN - Il presidente Donald Trump riceverà domani alla Casa Bianca gli amministratori delegati di Fca, Ford e General Motors. Lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer. Sergio Marchionne, Mark Fields e Mary Barra avranno una colazione con il presidente.

Archivio Ultima ora