Aggredito con acido: nuove operazioni per Barbini

(ANSA) – MILANO, 28 DIC – È passato un anno dalla sera del 28 dicembre 2014 in cui Pietro Barbini fu sfregiato con l’acido in un blitz pianificato, secondo l’accusa, da Alexander Boettcher e Martina Levato, assieme al bancario Andrea Magnani. E lo studente di 23 anni, nonostante gli “importanti progressi”, dovrà ancora sottoporsi, nei prossimi mesi, a interventi di chirurgia plastica per la ricostruzione del volto, che assieme a un occhio ha riportato danni gravissimi dovuti al contatto con la sostanza corrosiva.

Condividi: