Il Tavolo dell’Unità proporrà la “Salida” se il Governo impedirà il lavoro dell’AN

MUD: Henry Ramos Allup, ChuoTorrealba e Julio Borges
MUD: Henry Ramos Allup, ChuoTorrealba e Julio Borges

CARACAS – Il Segretario Generale di “Acción Democrática”, in un lungo articolo titolato “Calma y Cordura”, pubblicato dal quotidiano “El Nuevo País” che dirige il collega Rafael Poleo, ha assicurato che il “Tavolo dell’Unità” non verrà meno alle promesse fatte durante la campagna elettorale. Tra queste, il “cambio di Governo”, seguendo il cammino indicato dalla Costituzione.

Julio Borges, coordinatore di “Primero Justicia” pur coincidendo con quanto affermato dall’esponente di Ad, ha precisato che tutto dipenderà dall’atteggiamento dell’Esecutivo del presidente Maduro.

“Ci siamo impegnati a una soluzione costituzionale, democratica, pacifica ed elettorale che permetta un cambio di Governo” ha scritto Ramos Allup. E ha reiterato che questa è stata una delle proposte che i venezuelani hanno appoggiato attraverso il voto del 6 dicembre.

Nell’articolo, il leader del “partito bianco” ha sottolineato che oggi non vi sono argomenti prioritari perché sono “tutti drammaticamente urgenti”.

– Quanto proposto da Ramos Allup – ha commentato Julio Borges, coordinatore di “Primero Justicia” – è parte degli argomenti discussi dal “tavolo”. Tutto dipenderà dall’atteggiamento del Governo – ha precisato prudente -. Qualora vi fosse un tentativo di sabotaggio all’azione legislativa del Parlamento, allora si esplorerebbero gli strumenti che pone a disposizione la Costituzione per un “cambio di Governo”.

D’altro canto, deputati e leader del “chavismo” hanno dichiarato che “sono pronti ad affrontare i meccanismi che l’Opposizione invocherà” contro il Governo del presidente Maduro e hanno assicurato che daranno battaglia.

Condividi: