Accende braciere in camera, 32enne ucciso da monossido

(ANSA) – MONTECATINI TERME (PISTOIA), 3 GEN – Per riscaldarsi in camera aveva accesso un braciere in un bidone di latta senza valutare i rischi del monossido. E’ morto così un 32enne originario dell’Albania, ma da anni residente a Montecatini Terme (Pistoia), in una casa senza riscaldamento, nel centro della cittadina, dove si trovava agli arresti domiciliari per problemi di droga. Sul posto polizia e vigili del fuoco. Inutili i soccorsi del 118. Viveva a Montecatini con la moglie e un figlio, entrambi fuori Italia.

Condividi: