Calcio: Garcia “non mi sento precario, lavoro per bene Roma”

(ANSA) – ROMA, 5 GEN – “Se mi sento precario sulla panchina della Roma perché nessuno in società mi ha difeso pubblicamente durante la sosta di campionato? Per niente, io parlo molto spesso con i miei dirigenti e non ho bisogno di un’uscita pubblica in cui mi si conferma la fiducia. Io sto lavorando per il bene della Roma, per vincere, è l’unica cosa che mi motiva”. Così Rudi Garcia alla vigilia della trasferta dei giallorossi sul campo del Chievo.

Condividi: