M5S, a Quarto parte lesa, Pd abbia decenza stare in silenzio

(ANSA) – ROMA, 6 GENNAIO – “A Quarto il M5S “ha espulso De Robbio prima ancora che fosse indagato ed oggi è parte lesa. Fa francamente ridere che sia il Pd, che con la mafia ci è andato a braccetto finora, a ergersi a cattedra morale della politica”. Abbia la decenza di restare in silenzio”. Così il M5S sul caso delle intercettazioni a Quarto

Condividi: