Vatileaks 2:Chaouqui,volevo aiutare Papa, non posto in Curia

(ANSA) – SAN SOSTI (COSENZA), 7 GEN – “Il mio problema era aiutare il Santo Padre, non avere un posto in Curia”. Lo ha detto Francesca Immacolata Chaouqui, la pr calabrese imputata in Vaticano per la sottrazione e diffusione di carte riservate nell’inchiesta “Vatileaks 2”, incontrando i giornalisti a San Sosti, suo paese natale. Chaouqui è arrivata in moto nel luogo in cui si è tenuto l’incontro sulle note di “Io non ho paura”, di Fiorella Mannoia, assieme ai familiari e tanti suoi concittadini.

Condividi: