Colonia: Wilders a Rutte, è jihad sessuale, chiudere confini

(ANSA) – L’AJA, 8 GEN – In una lettera aperta al premier olandese Mark Rutte il leader del partito xenofobo Pvv Geert Wilders commenta l’ondata di molestie alle donne a Colonia la notte di Capodanno parlando di “terrorismo e jihad sessuale”, ed invita a “chiudere subito i confini” del Paese e ad iniziare “a de-islamizzare l’Olanda”. Wilders ricorda che da anni le “violenze sessuali di non-Occidentali” sono una piaga in Svezia e Norvegia e afferma: “questo sta venendo verso di noi ora”

Condividi: