Usa: vedova American Sniper contro Obama, armi un diritto

(ANSA) – NEW YORK, 8 GEN – “Voglio sperare di continuare ad avere il diritto di proteggere me stessa”: e’ Taya Kyle, vedova dell’American Sniper, a parlare durante il dibattito sulle armi con il presidente Obama, mandato in onda ieri sera da Cnn. La signora Kyle – il cui marito Chris Kyle e’ il Navy Seal considerato il miglior cecchino d’America, assassinato nel 2013 in un poligono di tiro – ha rivendicato di fronte al presidente il diritto di possedere armi.”I controlli – ha detto – non serviranno a proteggerci”.

Condividi: