‘Ndrangheta: blog Grillo a sindaco Brescello, dimettiti

Pubblicato il 11 gennaio 2016 da ansa

(ANSA) – BOLOGNA, 11 GEN – Arriva dal blog di Beppe Grillo un attacco al sindaco di Brescello, comune del Reggiano dove è stata nominata una commissione di accesso per valutare eventuali infiltrazioni mafiose e la sussistenza della necessità di scioglimento. “A Brescello, il paesino di Don Camillo e Peppone, il sindaco Pd Marcello Coffrini ha una profonda stima del boss della ‘ndrangheta Francesco Grande Aracri, fratello di Nicolino”, si legge sul blog dove si chiedono le dimissioni del primo cittadino. (ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:29Siria: Coalizione Usa, uccisi 150 Isis

(ANSAmed) - BEIRUT, 24 GEN - La Coalizione internazionale anti-Isis a guida americana ha riferito dell'uccisione di "circa 150 miliziani" dello 'Stato islamico' nella Siria orientale. Lo ha detto il colonnello americano Ryan Dillon citato dall'emittente Tv statunitense Cnn. L'informazione non trova conferma da parte di fonti locali siriane né da parte di media panarabi o di organizzazioni internazionali che monitorano le violenze in Siria. Dillon ha affermato che l'uccisione dei miliziani Isis è avvenuta sabato durante bombardamenti aerei della Coalizione nel distretto di Shafah, sulle rive dell'Eufrate, dove cellule clandestine dello 'Stato islamico' sono ancora operative.

13:22Terremoto: Castelluccio prepara fioritura “mai vista”

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 24 GEN - "Regaleremo al mondo una fioritura che sarà uno spettacolo unico, mai visto prima a Castelluccio di Norcia": ad annunciarlo all'ANSA è Gianni Coccia, portavoce degli agricoltori del borgo. "La prossima semina della lenticchia interesserà tutti i terreni possibili del Pian Grande - ha spiegato Coccia - e questo perché vogliamo dimostrare, una volta di più, il nostro amore e il nostro attaccamento a questo luogo dell'anima che è patrimonio del mondo". La decisione, ha raccontato il portavoce degli agricoltori, è stata presa nel corso dell'ultimo incontro della comunità di Castelluccio, quando è stata delineata anche l'iniziativa della raccolta di firme per uscire dall'Ente Parco dei Monti Sibillini. "Se le condizioni meteo ci assisteranno - ha sottolineato Coccia - chi arriverà qui tra giugno e luglio potrà ammirare uno spettacolo della natura incredibile e questo soltanto grazie a noi che di Castelluccio ci prendiamo da sempre cura". (ANSA).

13:20Gentiloni, a Davos siamo percepiti come un paese sano

(ANSA) - DAVOS, 24 GEN - "Finalmente, dopo molti anni nei quali eravamo percepiti come un paese un po' ammalato, l'Italia viene percepita per come effettivamente è, ossia con grandissime potenzialità e in crescita". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni conversando con i giornalisti a margine del World Economic Forum di Davos. "Il sentimento che circola qui è 'speriamo che continui così', che questa spinta di riforme non debba essere messa in discussione e che anzi prosegua", ha detto Gentiloni, che ieri ha cenato con una decina di ad delle principali multinazionali.

13:17Afghanistan: Alfano, solidarietà Italia a Save the Children

(ANSA) - ROMA, 24 GEN- "Quello che è successo a Save The Children ci riempie il cuore di tristezza e ci ricorda quanto abbiano bisogno di sicurezza coloro i quali fanno del bene in trincea e non dietro a una scrivania". Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano a proposito dell'attacco a Jalalabad aprendo la Conferenza nazionale della Cooperazione allo Sviluppo. "L'Italia manda un messaggio di affetto, solidarietà e stima a Save The Children", ha aggiunto il titolare della Farnesina.

13:12Terremoto: Castelluccio vuole uscire da Parco Sibillini

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 24 GEN - Raccolta di firme a Castelluccio di Norcia per uscire dall'Ente Parco dei Monti Sibillini. E' stata avviata da associazioni ed enti del borgo, in particolare dalla Comunanza agraria (in rappresentanza anche dei territori di Campi, Ancarano, San Pellegrino, Valcaldara, Nottoria e Frascaro), dalla Onlus Castelluccio, dalla Pro loco e dal neonato Comitato civico. "L'iniziativa nasce da un sentimento che accomuna tutti coloro che amano questo luogo e si pone l'obiettivo di uscire da questo Parco, che invece di essere una risorsa per il territorio e per la gente che ci vive, è un continuo limite", ha spiegato all'ANSA, Gianni Coccia, portavoce della Onlus. "Sono già centinaia - ha detto ancora Coccia - le persone che hanno aderito alla proposta. Sarebbe auspicabile un Ente Parco che sappia valorizzare questo territorio unico al mondo e lo dovrebbe fare di concerto con la comunità che ogni giorno dell'anno vive, lavora e si dedica a Castelluccio". "Siamo stanchi - ha sottolineato il portavoce - di dovere sottostare solamente a norme restrittive che non hanno alcuna aderenza con le esigenze reali del luogo e ne costituiscono un continuo ostacolo a ogni tentativo di sviluppo". La raccolta firme è stata avviata anche su Internet e "mira a raggiungere più persone possibili" ha annunciato Coccia. "Insieme ai nostri legali - ha concluso - individueremo il percorso più consono per avviare la procedura di uscita". (ANSA).

13:11Kenya: stupri in ospedale, proteste

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - Centinaia di persone hanno manifestato a Nairobi chiedendo giustizia in seguito alla denuncia di una serie di stupri che sarebbero avvenuti nel più grande ospedale del Paese. Secondo quanto riportato da Al Jazeera, le proteste sono iniziate dopo che online si sono diffuse diverse denunce di violenza sessuale per mano di uomini che lavorano nell'Ospedale Nazionale Kenyatta (KNH). Tra le donne aggredite vi sarebbero anche donne che avevano appena partorito e che si dirigevano verso il nido per allattare i neonati. L'amministrazione dell'ospedale ha respinto le accuse definendole false e in mala fede. La protesta intanto è diventata anche virale con l'hashtag #EndKNHRot.

13:10Elezioni: Gentiloni, non trionferanno i populisti

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - Alle prossime elezioni in Italia "non trionferanno i populisti e gli anti europei". Lo ha detto il Premier, Paolo Gentiloni, in una intervista al'la Cnbc a Davos, secondo quanto riferisce Bloomberg, auspicando una vittoria del centro sinistra. "Per rispondere direttamente alla sua questione, no. Non sarei interessato" a formare una coalizione con il centro destra guidato da Silvio Berlusconi, ha detto inoltre il premier, aggiungendo "speriamo che non sia questo il caso e che il centro sinistra che rappresento abbia la maggioranza. In ogni caso penso che saremo il pilastro di una possibile coalizione".

Archivio Ultima ora