Petrolio sfonda i 30 dollari. Greggio ai minimi dal 2003

Pubblicato il 12 gennaio 2016 da redazione

petrolio

MILANO. – Il petrolio tocca nuovi minimi dal dicembre 2003 e sfonda la soglia dei 30 euro. Sui mercati azionari però, complice anche un tentativo di recupero del brent scatta il rimbalzo, dopo quattro sedute in calo.

Corrono i titoli delle auto grazie ai dati incoraggianti sulle vendite in Cina. Mentre a Milano (+1,09%) volano i titoli del lusso, dopo le forti vendite dei giorni scorsi sull’incertezze per l’economia cinese. Manca invece un rimbalzo convinto a Piazza Affari di Mps, ieri sotto attacco assieme a Carige. In Borsa l’istituto senese vale ancora meno di 1 euro (0,92) e recupera appena lo 0,24%. Anche la banca ligure mantiene quotazioni da “prefisso telefonico” (0,96), pur segnando invece un recupero ben più convinto (+7,7%). Sui due istituti il presidente del consiglio Matteo Renzi chiarisce intanto in un’intervista a Repubblica tv come in questo caso “non sia compito del governo” occuparsene: “Avranno un futuro molto importante”, aggiunge anche.

Tornando al petrolio, nel mattino il brent aggiorna i minimi dall’aprile del 2004 sfondando i 30,5 dollari al barile. Con il passar delle ore recupera e quando partono le quotazioni a New York son perfino in rialzo (+1,5%) dando respiro ai mercati azionari europei.

In serata però anche oltreoceano le quotazioni vanno letteralmente a picco, tra i timori che nell’aggiornamento settimanale del mercoledì emergerà un nuovo e deludente aumento delle scorte: il greggio Wti a New York scivola su livelli che non vedeva da dodici anni, con un tonfo del 4,7% a 29,93 dollari, rompendo una importante soglia psicologica.

Il quadro poi resta complesso e l’ombra della sovrapproduzione preoccupa ormai anche le grandi banche d’affari: dopo la voce quasi solitaria di Goldman Sachs nei giorni scorsi, oggi anche Citigroup si è spinta a prevedere che le quotazioni possano crollare fino a 20 dollari al barile. Le Borse europee intanto mettono comunque in cassaforte un recupero, seppur senza euforia.

L’indice paneuropeo Euro Stoxx risale dell’1,23%, Londra avanza dello 0,98%, Parigi dell’1,53% e Francoforte dell’1,63%. All’alba Tokyo aveva chiuso in calo del 2,71% seguendo a ruota il tonfo della vigilia a Shanghai, visto che lunedì la piazza giapponese era chiusa.

Il listino cinese per parte sua recupera il tonfo della vigilia con un progresso di appena lo 0,2%. In serata infine a Wall Street è scomparso ormai ogni slancio e gli indici principali si muovono sotto la parità. Va intanto bene la prima asta di Bot del 2016: in giornata il Tesoro ha venduto tutti i 7 miliardi di euro di Bot a un anno con tassi in calo.

Il rendimento medio è sceso a -0,074% da -0,003% del mese scorso. Rallenta la domanda con un rapporto di copertura pari a 1,38 da 1,65 precedente. Sul fronte degli spread, intanto, dopo aver sfondato di nuovo i 100 punti sul Bund tedesco con le turbolenze cinesi, in giornata il differenziale di rendimento tra i Btp a dieci anni e il pari scadenza tedesco è a 108 punti, con un rendimento dell’1,61%.

(di Sabina Rosset/ANSA)

Ultima ora

12:29Totti: Lotti, mi auguro grande festa per lui domani

(ANSA) - FIRENZE, 27 MAG - "Totti non si discute, è un grande campione. Domani mi auguro che sarà per lui una grande festa, come è giusto che sia, e come sono convinto che l'Olimpico gli tributerà". Lo ha detto il ministro per lo sport Luca Lotti, rispondendo ai giornalisti sull'ultima partita in maglia giallorossa del capitano della Roma. Il ministro è intervenuto oggi a margine di una premiazione organizzata dal comitato toscano dilettanti, al centro tecnico di Coverciano a Firenze.

12:23G7: su Russia i sette pronti a ‘ulteriori azioni’

(ANSA) - TAORMINA, 27 MAG - Nella dichiarazione finale del G7 i grandi si impegneranno a prendere 'ulteriori azioni' nei confronti della Russia se non rispetta gli accordi di Minsk sull'Ucraina. Lo riferiscono fonti vicine al dossier, precisando che la discussione sulla Russia si tiene oggi. Sulla necessità di non levare le sanzioni a Mosca ci sarebbe quindi anche l'accodo degli Usa.

12:22Filippine: esercito bombarda Marawi, bandiere bianche civili

(ANSA) - BANGKOK, 27 MAG - Nei combattimenti di Marawi l'esercito filippino sta impiegando contro gli estremisti affiliati all'Isis anche bombardamenti aerei, mentre da alcuni edifici della città di 200 mila abitanti sono spuntate bandiere bianche sventolate da civili. Lo hanno riferito all'Associated Press alcuni testimoni. Con il bilancio ufficiale delle vittime fermo a 44 da ieri mattina (ma probabilmente già aumentato sul campo), gli scontri proseguono senza sosta tra le truppe di Manila e un centinaio di militanti armati appartenenti ai gruppi Maute e Abu Sayyaf, entrambi affiliati all'Isis. Un portavoce dell'esercito ha annunciato che le operazioni andranno avanti "fino a che la città sarà ripulita" dai combattenti che da martedì pongono assedio a Marawi, in seguito al blitz fallito delle forze di sicurezza per catturare uno dei loro comandanti. Nonostante migliaia di residenti abbiano lasciato la città, in molti sono rimasti nelle proprie case.

12:20Migranti: fiori e tedesco per integrazione profughi

(ANSA) - BOLZANO, 27 MAG - Hanno appreso primi rudimenti della lingua tedesca assieme a nozioni di floristica e cura dei giardini: sono 13 ragazzi profughi, richiedenti asilo in Alto Adige. Grazie ad un progetto organizzato dall'ufficio educazione permanente del dipartimento cultura tedesca in collaborazione con la scuola professionale Laimburg, e in sinergia con l'associazione dei giardinieri altoatesini, hanno compiuto un corso a moduli e uno stage presso 8 giardinerie in Alto Adige. In precedenza i ragazzi avevano acquisito i comportamenti corretti per la sicurezza sul lavoro. Ora sono pronti per una chiamata all'opera. Gli assessori provinciali di Bolzano Philipp Achammer e Arnold Schuler si sono complimentati con i corsisti e hanno consegnato loro gli attestati di frequenza del percorso formativo nell'ambito di una piccola festa.

12:18Migranti:altre due navi arrivate in Calabria,in una 32 salme

(ANSA) - CROTONE, 27 MAG - È approdata questa mattina nel porto di Crotone la nave Phoenix, dell'organizzazione non governativa Moas, con a bordo 600 migranti, tra i quali 150 bambini non accompagnati. La nave trasporta anche le salme di 32 persone morte nel naufragio dei giorni scorsi al largo della Libia, tra cui quelle di alcuni bambini. Le operazioni di sbarco e di assistenza ai migranti sono coordinate dalla Prefettura di Crotone. Un altro gruppo di 481 migranti é giunto, sempre stamattina, nel porto di Reggio Calabria a bordo della nave "Sirio" della Marina Militare. Quattro dei migranti sono stati ricoverati in ospedale per patologie varie. Le due navi sarebbero dovute approdare in Sicilia, ma sono state dirottate in Calabria per il blocco disposto per il G7 di Taormina. Ieri, per lo stesso motivo, erano approdate in Calabria altre quattro navi, con a bordo, complessivamente, 1.669 migranti. (ANSA).

12:15G7: anche Merkel cancella conferenza stampa finale

(ANSA) - Taormina, 27 MAG - Anche la cancelliera Angela Merkel, come il presidente Usa Donald Trump, rinuncia alla conferenza stampa finale della delegazione tedesca al G7. La Merkel avrà solo un breve colloquio con i giornalisti tedeschi, non con la stampa internazionale. Come nel caso di Trump, a Taormina si rincorrono ipotesi per spiegare la decisione di cancellare la conferenza stampa: ieri i due leader hanno avuto una discussione, definita "vivace e franca" dalla Merkel, senza replicare frontalmente alle accuse di Trump alle pratiche commerciali tedesche.

12:13G7: unica dichiarazione su clima, ‘più tempo agli Usa’

(ANSA) - TAORMINA, 27 MAG - Sulla questione del clima ci sarà "un'unica dichiarazione a sette" al termine del G7, nella quale i sei altri partner si impegnano "a lasciare più tempo agli Usa per prendere una decisione sull'accordo di Parigi". Lo riferiscono fonti del G7.

Archivio Ultima ora