Istanbul: Davutoglu evoca ‘attori segreti’ in strage

(ANSA) – ISTANBUL, 13 GEN – Lo Stato islamico potrebbe essere solo “una pedina” nell’attentato a Sultanahmet a Istanbul, e si indaga su presunti “attori segreti dietro l’attacco” che avrebbero usato l’Isis come “subappaltatore”. Lo ha detto il premier di Ankara, Ahmet Davutoglu. Il riferimento, tra gli altri, sarebbe al presidente siriano Bashar al Assad. Davutoglu ha poi confermato che “e’stato rilevato un legame con Daesh” del kamikaze entrato in azione.

Condividi: