In Italia arriva il nuovo ministero Agroalimentare

Pubblicato il 13 gennaio 2016 da redazione

forchetta

ROMA. – Nuova vita per il ministero delle politiche agricole alimentari e forestali che a breve, secondo l’annuncio del premier Renzi, diverrà ministero dell’agroalimentare, nel riconoscimento che si tratta di “un ministero centrale nello sviluppo e nell’identità del sistema Paese”. Per il dicastero si sta dunque per aprire un nuovo capitolo, all’insegna di considerazione e nuove potenzialità, di una storia ultracentenaria intercalata da continui cambi di nome e dall”onta’ dell’abrogazione per referendum nel 1993.

Dalla prima metà dell’ 800 fino ai primi anni di questo secolo, l’amministrazione dell’agricoltura era parte integrante di un unico Ministero per l’Agricoltura, l’Industria e il Commercio. Nel 1916, in seguito alle esigenze belliche del primo conflitto mondiale, fu costituito un apposito Ministero per l’Agricoltura. Nel 1923 questa amministrazione fu assorbita nell’ambito di una più ampia struttura organizzativa con vaste attribuzioni riguardanti l’industria, il commercio e il lavoro denominata “Ministero dell’economia nazionale”.

La rapida crescita, nel periodo tra le due guerre, dei compiti attribuiti dalla legislazione all’amministrazione (ad esempio le leggi per le foreste, per gli usi civici, e le terre collettive, per la bonifica, per la tutela della produzione), resero necessaria l’istituzione del Ministero dell’Agricoltura e Foreste dal 12 settembre 1929 che con questa denominazione va avanti sino al 5 agosto 1993.

Poi, a seguito del referendum abrogativo nel 1993, il ministero fu sostanzialmente svuotato delle competenze più importanti. Da allora, il ministro dell’agricoltura e delle foreste è stato più volte ridenominato: Ministero per il coordinamento delle politiche agricole, alimentari e forestali (dal 5 agosto 1993); Ministero delle risorse agricole, alimentari e forestali (dal 5 dicembre 1993); Ministero delle politiche agricole (dal 5 giugno 1997); Ministero delle politiche agricole e forestali (dal 14 settembre 1999); Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (dal 17 maggio 2006); Ministero delle politiche agricole e forestali (dall’8 maggio 2008); Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (dal 16 maggio 2008).

Una curiosità, Paolo De Castro ha retto il timone del ministero sotto quattro ridenominazioni, aprendo anche la serie dei titolari dell’attuale dicastero delle politiche agricole alimentari e forestali. L’attuale ministro Maurizio Martina aveva auspicato nell’ultima assemblea nazionale della Coldiretti del 16 dicembre scorso che si desse vita a un “soggetto statale unitario agroalimentare” e che “la nuova sfida del post Expo era proprio la creazione di questo soggetto”.

Ultima ora

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

23:05Moglie uccisa a bastonate,rinvio a giudizio per Cagnoni

(ANSA) - RAVENNA, 25 MAG - E' stata depositata la richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Cagnoni, il dermatologo 52enne di Ravenna, accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Ballestri,di 39 anni. Le ipotesi di reato formulate dalla procura sono omicidio pluriaggravato da premeditazione, crudeltà e dall'avere agito nei confronti del coniuge, e l'occultamento di cadavere nella cantina della villa dove è stato compiuto il delitto. Matteo Cagnoni é in carcere dal 19 settembre scorso, giorno del fermo a Firenze, con l'accusa di avere ucciso tre giorni prima a bastonate in una villa di famiglia di Ravenna, da tempo disabitata, la moglie. Secondo quanto contestato dai Pm Alessandro Mancini e Cristina D'Aniello sulla base delle indagini della polizia, la premeditazione sul delitto la si può dedurre in particolare da due elementi: sin dal 14 settembre Cagnoni aveva dato disposizione alla segreteria della clinica di Bologna dove prestava attività ambulatoriale, di annullare tutti gli appuntamenti per il 16, giorno del delitto.

21:44Calcio: Prandelli riparte da Emirati, nuovo tecnico Al-Nasr

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Cesare Prandelli ricomincia dagli Emirati Arabi. L'ex ct azzurro sarà infatti il nuovo tecnico dell'Al Nasr. Lo ha ufficializzato il club sul suo sito, facendo sapere che la presentazione avverrà lunedì prossimo, con una conferenza stampa. Prandelli è reduce dalla sfortunata esperienza nella Liga sulla panchina del Valencia, terminata con la risoluzione contrattuale dopo pochi mesi. Prandelli è il secondo tecnico italiano a sedersi sulla panchina dell'Al-Nasr dopo Walter Zenga (2011-2013).

21:34Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Donald Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:20Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:15Manchester: Cnn, kamikaze forse addestrato in Siria

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Il kamikaze autore della strage a Manchester, Salman Abedi, ha con tutta probabilità ricevuto addestramento dall'Isis in Siria nei mesi precedenti all'attacco, stando ad informazioni raccolte nella fase preliminare dell'inchiesta. Lo riferisce la Cnn citando fonti Usa.

Archivio Ultima ora